DATA SCADENZA: 31 DIC 2020

CREDITO D'IMPOSTA fino al 50% a favore delle imprese che investono in attività di Ricerca e Sviluppo.

Il credito d’imposta è riconosciuto nella misura massima del 50% degli incrementi annuali di spesa nelle attività di ricerca e sviluppo rispetto alla media dei 3 periodi d'imposta precedenti a quello in corso al 31.12.2015.


NORMATIVA: Credito d'imposta per attività di ricerca e sviluppo - Decreto Legge 23 dicembre 2013, n. 145, Art. 3.

SOGGETTI BENEFICIARI
Micro, piccole, medie e grandi imprese
SPESE E COSTI AMMISSIBILI
Costi del personale altamente qualificato, dipendente o in rapporto di collaborazione

Quote di ammortamento di acquisizione di strumenti e attrezzature di laboratorio

Costi della ricerca svolta in collaborazione con Università e Enti o organismi di ricerca e con altre imprese, comprese le start-up innovative

Competenze tecniche e privative industriali relative ad un’invenzione industriale.
INTENSITA' DI AIUTO
Per l'ammortamento di strumenti e attrezzature di laboratorio e per le competenze tecniche e privative industriali: 25% degli incrementi annuali di spesa rispetto alla media del triennio 2012-2014. Dal 2017 verrà elevato al 50%

Per il costo del personale altamente qualificato e per le spese di ricerca verso Università o altri enti: 50% degli incrementi annuali di spesa rispetto alla media del triennio 2012-2014.
REGOLE DI CUMULO
Non è soggetta al regime "de minimis"
PROCEDURA PARTECIPAZIONE
Non è prevista la partecipazione ad un'istanza. E' automatica


SCHEDA DI SINTESI

NOTA DI AGGIORNAMENTO

Decreto Dignità art.7