NEWS

27nov 2020

MARKET 4.0: nuovo bando per far incontrare aziende e sviluppatori di strumenti complessi

Il nuovo bando “Market 4.0” è progetto europeo finanziato da Horizon 2020 che punta a sviluppare una piattaforma digitale per favorire l'incontro tra produttori di attrezzature e fornitori di servizi e le imprese manifatturiere europee che hanno difficoltà ad acquistare online attrezzature troppo complesse per le piattaforme di e-commerce tradizionali.

Il bando sostiene 3 tipi di progetti:

-Tipologia A: progetti di aziende di attrezzature di produzione che vogliono entrare a far parte della piattaforma Market 4.0 in uno dei tre ambiti previsti dal progetto (metallo, plastica e high-tech), installando e configurando connettori IDSm, utilizzando applicazioni specifiche del dominio per popolare con i loro dati la piattaforma. I progetti saranno finanziati con importi forfettari fissi di 100.000 euro;

- Tipologia B: progetti che offrano servizi al fine di estendere le funzionalità di strumenti di produzione già esistenti per i settori indicati (metallo, plastica e high-tech). Il finanziamento per progetto sarà pari a 50.000 euro;

- Tipologia C: progetti volti a dimostrare come la piattaforma Market 4.0 possa essere estesa ad altri settori di produzione. l finanziamento per progetto sarà pari a 250.000 euro.

La scadenza per la presentazione delle candidature è il 28 gennaio 2021.

27nov 2020

COSME: bando “Innovation uptake and digitalisation in the tourism sector”

Al via il bando COSME "Innovation uptake and digitalisation in the tourism sector" per promuovere l'adozione della digitalizzazione e dell'innovazione da parte delle PMI nel settore del turismo attraverso la cooperazione transnazionale e il rafforzamento delle capacità.

Il bando mira a:

- rafforzare la cooperazione transnazionale e transfrontaliera, in particolare l'integrazione delle imprese turistiche e degli stakeholder negli ecosistemi di innovazione transnazionali e interregionali per consentire una crescita intelligente e sostenibile delle PMI del turismo;

- promuovere la capacità e le competenze delle PMI per migliorare il loro uso delle nuove tecnologie digitali, dando vita a nuovi modelli di business nel turismo;

- promuovere soluzioni innovative per migliorare la gestione del turismo e l'offerta turistica attraverso la cooperazione all'interno dell'ecosistema turistico, compresi i partenariati pubblico-privati.

Il budget totale stanziato per il cofinanziamento dei progetti è pari a 8.000.000 di euro. Ogni progetto potrà ricevere una sovvenzione massima di 1.000.000 di euro. L'Agenzia prevede di finanziare da 8 a 11 proposte.

La scadenza per la partecipazione al bando è l'11 febbraio 2020.

26nov 2020

BONUS FORMAZIONE: prorogato e ampliato l’elenco delle spese ammissibili

Il credito d’imposta formazione 4.0 sarà valido fino alla fine del 2022. L’estensione della durata del bonus per ulteriori 2 anni è prevista dal disegno di legge di Bilancio 2021.

Il ddl amplia anche l’elenco delle spese ammissibili. Nessuna modifica invece per aliquote e limiti massimi annuali del credito.

In particolare, per il periodo in corso al 31 dicembre 2020 e fino a quello in corso al 31 dicembre 2023, ai fini della disciplina introdotta originariamente dalla legge di Bilancio 2018, sono ammissibili i costi previsti dall’articolo 31, paragrafo 3, del regolamento (UE) n. 651/2014. Ovvero:

- spese di personale relative ai formatori per le ore di partecipazione alla formazione;

- costi di esercizio per formatori e partecipanti direttamente connessi al progetto di formazione, quali spese di viaggio, materiali e forniture, l’ammortamento di strumenti e attrezzature per la quota riferita al loro uso per il progetto di formazione (sono escluse le spese di alloggio, tranne quelle minime necessarie per i partecipanti disabili);

- costi dei servizi di consulenza connessi al progetto di formazione;

- spese di personale relative ai partecipanti e quelle generali indirette (amministrative, locazione) per le ore durante le quali i partecipanti hanno seguito la formazione.

Agevolabili anche le eventuali spese relative al personale dipendente che partecipi in veste di docente o tutor alle attività di formazione ammissibili, nel limite del 30% della retribuzione complessiva annua spettante al dipendente.

26nov 2020

MIPAAF: 600 milioni per la filiera della ristorazione

Le imprese del settore ristorazione hanno tempo fino al 15 dicembre 2020 per presentare la loro domanda e accedere al contributo a fondo perduto messo a disposizione dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Il “Fondo Ristorazione”, grazie a una dotazione di 600 milioni di euro, garantisce un sostegno al mondo dell'ho.re.ca. e alla filiera agroalimentare, contrastando anche lo spreco.

Il Fondo consente di richiedere contributi a fondo perduto da un minimo di mille fino a un massimo di diecimila euro per l'acquisto di prodotti 100% Made in Italy.

La misura si rivolge a ristoranti, pizzerie, mense, servizi di catering, agriturismi e alberghi con somministrazione di cibo.

25nov 2020

DECRETO RISTORI 3: in arrivo un miliardo e mezzo di euro per le imprese

Il decreto ristori 3 prevede, a sostegno delle imprese colpite dalla seconda ondata dall’emergenza epidemiologica da Covid, l’aumento del fono ex. Art. 8 comma 2 del 149/2020 di 1.450 milioni di euro.

Il decreto è stato pubblicato in G.U. lunedì 23 novembre ed è entrato in vigore lo stesso giorno della pubblicazione.

l provvedimento, oltre a confermare le misure e gli indennizzi previsti dai precedenti decreti Ristori, prevede per le zone rosse l’inclusione delle attività di commercio al dettaglio di calzature e accessori tra quelle destinatarie del contributo a fondo perduto al 200%. Gli indennizzi a fondo perduto saranno erogati dall’Agenzie delle entrate direttamente sul conto corrente dei beneficiari.

E’ inoltre finanziata ulteriormente la misura relativa al credito d’imposta sugli affitti commerciali per i mesi di ottobre, novembre e dicembre.