NEWS

20ott 2017

CREDITO D’IMPOSTA PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE: agevolazione al 50%

Il Piano Industria 4.0 prevede che il 50% del costo del personale in formazione sia a carico dello Stato.

L’agevolazione consiste in un credito d’imposta pari appunto al 50% delle spese relative al solo costo aziendale del personale dipendente. Il credito spetterà a tutte le imprese, indipendentemente dalla forma giuridica, dal settore economico in cui operano e dal regime contabile adottato. Questo è quanto previsto dal disegno di legge di bilancio 2018.

Il credito sarà concesso alle imprese che effettueranno le spese in attività di formazione a decorrere dal 1° gennaio 2018 e fino al 31 dicembre 2020 e sarà riconosciuto fino ad un importo massimo annuale di € 1.000.000,00 per ciascun beneficiario.

Le attività di formazione dovranno essere definite attraverso contratti collettivi aziendali o territoriali. Non saranno riconosciute ammissibili le attività riconducibili alla formazione ordinaria o periodica.

Il bonus non concorrerà alla formazione del reddito, né della base imponibile dell’imposta regionale sulle attività produttive e sarà utilizzabile esclusivamente in compensazione.

19ott 2017

NUOVA SABATINI TER: sportello aperto fino a esaurimento fondi

L’agevolazione della Nuova Sabatini Ter terminerà la sua corsa con l’esaurimento delle risorse disponibili. Pertanto non avrà più una data di scadenza prefissata ma lo sportello resterà aperto fino ad esaurimento dei fondi a disposizione.

Ciò significa che il Ministero dello Sviluppo Economico potrà intervenire in qualsiasi momento per chiudere lo sportello di presentazione delle domande. La tempistica di vigenza non sarà più fissata per legge in corrispondenza di una data precisa, ma dipenderà esclusivamente dalla disponibilità o meno delle risorse stanziate dalla manovra, ovvero:

- 55 milioni di euro per l’anno 2018;

- 110 milioni di euro per ciascuno degli anni 2019-2020-2021 e 2022;

- 55 milioni di euro per l’anno 2023.

19ott 2017

IPER AMMORTAMENTO: proroga più generosa con la nuova legge di Bilancio 2018

Con la nuova legge di Bilancio 2018 l’incentivo dell’iper ammortamento ottiene sei mesi in più per la consegna del bene, che potrà avvenire entro il 31 dicembre 2019, sempre a condizione che entro il 31 dicembre 2018 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura pari almeno al 20%.

19ott 2017

SUPER AMMORTAMENTO: aliquota al 130%

L’agevolazione del super ammortamento passa dal 140% al 130%, questo è quanto emerge dalla nuova bozza della legge di Bilancio 2018. Dal 1° gennaio 2018 e fino al 31 dicembre 2018 l’agevolazione sarà infatti riconosciuta nella misura del 130%.

Attualmente è possibile spostare la consegna dei beni al 30 giugno 2018 ma con la nuova legge di Bilancio la scadenza verrà posticipata al 30 giugno 2019, a condizione però che entro la data del 31 dicembre 2018 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura pari almeno al 20% del costo di acquisizione.

18ott 2017

CREDITO D’IMPOSTA PUBBLICITA’: agevolabili anche gli investimenti online

Il credito d’imposta di cui all’art 57-bis del DL 50/2017 riguarda gli investimenti incrementali pubblicitari effettuati sulla stampa quotidiana e periodica, anche online.

L’agevolazione prevede il riconoscimento, a decorrere dal 2018, di un credito d’imposta alle imprese e ai lavoratori autonomi che effettuano investimenti in campagne pubblicitarie superiori almeno all’1% degli analoghi investimenti effettuati sugli stessi mezzi di informazione nell’anno precedente.

Il periodo agevolabile riguarda gli investimenti effettuati dal 24 giugno 2017 al 31 dicembre 2017.

Il credito d’imposta spetta nella misura:

- del 75% del valore incrementale per imprese e lavoratori autonomi;

- del 90% del valore incrementale per le piccole e medie imprese, le microimprese e le startup innovative.

Le spese di acquisizione dei servizi si considerano sostenute alla data in cui le prestazioni sono ultimate.