NEWS

02ott 2017

INVITALIA: necessario il piano d’impresa per gli aiuti a tasso zero

Per l’accesso agli incentivi denominati “ nuove imprese a tasso zero” è necessario, ai fini della presentazione della domanda, redigere il piano d’impresa dettagliando l’idea imprenditoriale.

Si ricorda che l’agevolazione è rivolta ai giovani, fino ai 35 anni di età e alle donne, che vogliono avviare un’attività imprenditoriale e prevede un finanziamento a tasso zero di progetti d’impresa fino a 1,5 milioni di euro e può coprire fino al 75% delle spese totali ammissibili

Tra le attività ammissibili rientrano quella della produzione di beni nei settori dell’industria dell’artigianato, della trasformazione di prodotti agricoli, della fornitura di servizi alle imprese e alle persone, del commercio di beni e servizi del turismo, della filiera turistico-culturale, finalizzate alla valorizzazione e alla fruizione del patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico, nonché al miglioramento dei servizi per la ricettività e l’accoglienza e dei servizi per l’innovazione sociale.

29set 2017

REGIONE MARCHE: contributi per la riqualificazione e valorizzazione delle imprese commerciali

La Regione Marche favorisce, con una base d'asta di Û 268.876,25, la realizzazione di progetti relativi alla riqualificazione e alla valorizzazione delle micro, piccole e medie imprese commerciali.

Sono ammissibili gli interventi relativi a:

- ristrutturazione, manutenzione ordinaria e straordinaria;

- ampliamento dei locali adibiti o da adibire ad attivitˆ commerciale;

- attrezzature fisse e mobili;

- arredi.

Sono concessi contributi pari al 15% della spesa riconosciuta ammissibile.

Le domande potranno essere presentate fino al 4 ottobre 2017.

28set 2017

MIUR: 497 milioni di euro a sostegno dei progetti di R&S

Aperto, con 497 milioni di euro, il bando del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) a sostegno dei progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale nelle 12 aree di specializzazione individuate dal Programma Nazionale per la Ricerca 2015-2020.

Le richieste di finanziamento dovranno riferirsi a progetti di valore compreso tra 3 e 10 milioni di euro, da realizzare attraverso partenariati pubblico-privati costituiti da almeno un soggetto pubblico e un soggetto privato tra imprese, università, enti e organismi di ricerca pubblici o privati, nonchè amministrazioni pubbliche.

I Progetti sono ammessi all’agevolazione nella forma del contributo alla spesa, nel rispetto delle seguenti intensità di aiuto:

- Ricerca Industriale: nel limite massimo del 50% dei costi considerati ammissibili;

- Sviluppo Sperimentale: nei limiti del 25% incrementabile sino ad un massimo del 50% per le PMI e del 40% per le Grandi Imprese.

Le domande potranno essere presentate fino al 9 novembre.

28set 2017

ENEL: bando per PMI e star-up sulle rinnovabili

Enel promuove un bando per le piccole e medie imprese e start-up al fine di sviluppare progetti innovativi nelle rinnovabili.

Le idee dovranno riguardare lo sviluppo di soluzioni tecnologiche innovative nell’ambito delle energie rinnovabili e in particolare: nuovi moduli per la generazione solare, componenti e strumenti per l’ottimizzazione delle performance degli impianti, sistemi di automazione e intelligenza artificiale applicati alla costruzione e gestione degli impianti, sistemi di generazione rinnovabili ibridi, soluzioni per il fotovoltaico galleggiante, nuove tecnologie applicate alla safety e sviluppo di tecnolgie con la realtà aumentata e virtuale, nuovi servizi digitali collegati all’energia (Internet of Things, Big Data analytics, Predictive and automatic O&M) e aggregazione di fonti di generazione di energia elettrica distribuite.

Le PMI e start-up selezionate parteciperanno ad un percorso di crescita all’interno del laboratorio dell’Innovation Hub di Catania col supporto di tecnici altamente specializzati, utilizzando laboratori specifici progettati per la sperimentazione di tecnologie innovative nell’ambito delle fonti rinnovabili come solare termico e fotovoltaico, microgrid, storage e wind, con apparecchiature per test indoor ed outdoor. Inoltre le aziende avranno la possibilità di accedere al network di Enel per l’individuazione di partnership strategiche con l’obiettivo di sviluppare ulteriormente il proprio business. Le start-up invece potranno accedere a un programma di accelerazione di Enel con sessioni di training con esperti del settore e servizi di supporto all’internazionalizzazione, alla crescita e per la realizzazione e sviluppo di business plan.

Le aziende possono presentare il proprio progetto nella piattaforma dedicata entro il 15 novembre.

27set 2017

REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA: bando per Coop Start-up

La Regione Friuli Venezia Giulia promuove lo sviluppo di nuove cooperative innovative avviate da giovani under 40.

Le proposte potranno essere presentate nell’ambito dei seguenti settori:

- Salute;

- Benessere;

- Sicurezza alimentare;

- Agricoltura sostenibile;

- Ricerca marina;

- Bioeconomia;

- Energia pulita;

- Trasporti ecologici;

- Azioni per il clima;

- Salvaguardia del patrimonio storico;

- Promozione del territorio.

Saranno selezionate 10 idee di impresa che potranno beneficiare di servizi di accompagnamento per €15.000,00 insieme a delle giornate di formazione.

Le domande potranno essere presentate entro il 24 novembre 2017.