NEWS

12dic 2017

IPER AMMORTAMENTO: agevolati anche i costi accessori 2016

Rientrano nell’agevolazione dell’iper ammortamento anche i costi accessori sostenuti nel 2016 se l’investimento di riferimento rispetta tutti i requisiti per accedere al bonus fiscale.

Gli investimenti in beni materiali strumentali nuovi effettuati dal 1° gennaio al 31 dicembre 2017 in chiave “industria 4.0”, fruiscono della maggiorazione fiscale nella misura del 150% del costo di acquisizione. Al fine di determinare il momento di effettuazione, rilevante ai fini della spettanza della maggiorazione e l’ammontare dell’investimento agevolabile, si applicano le regole generali della competenza previste dagli articoli 109, commi 1 e 2 e 110 del Tuir. Rileva quindi la consegna o la spedizione del bene, o, se diversa e successiva, la data in cui si verifica l’effetto traslativo o costitutivo della proprietà. Sono invece irrilevanti i diversi criteri di qualificazione, imputazione temporale e classificazione in bilancio previsti dalla cosiddetta «derivazione rafforzata» (circolare 4/E/2017).

Va poi tenuto presente che nel costo dell’investimento fiscalmente rilevante si comprendono anche gli oneri accessori di diretta imputazione (articolo 110, comma 1, lettera b del Tuir). Anche per i costi portati ad incremento dell’investimento rilevante, quindi, è possibile fruire dell’iper ammortamento, a condizione che essi siano stati correttamente trattati sul piano contabile e di bilancio.

11dic 2017

MISE: boom di domande per il voucher internazionalizzazione

Molte le domande ricevute dal Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) per i voucher per l’internazionalizzazione.

Dopo poco più di quattro ore dall’apertura della procedura informatica, erano oltre 5.000 le imprese che hanno presentato la domanda per ottenere l’agevolazione che consente di usufruire di temporary export manager (TEM).

Prevista per il 29 dicembre la pubblicazione dell’elenco dei beneficiari.

07dic 2017

REGIONE MARCHE: prorogato il bando degli incubatori certificati e non a favore di start-up e PMI innovative

La Regione Marche ha prorogato al 18 dicembre 2017 il termine ultimo per la presentazione delle domande a valere sul bando POR MARCHE 2014-2020 Asse 3 Az.9.1.1 “Progetti strategici a guida regionale nei settori produttivi marchigiani per lo sviluppo di azioni coordinate di promozione sui mercati globali e/o per la realizzazione di interventi, di medio – lungo periodo, internazionalizzazione del prodotto e/o del processo”.

Si ricorda che le risorse a disposizione ammontano a € 400.000,00 e sono previsti contributi a fondo perduto fino ad un massimo dell’80% delle spese.

05dic 2017

VOUCHER INTERNAZIONALIZZAZIONE: sportello in tilt

Si è aperto ieri alle 16:30 lo sportello per accedere ai voucher internazionalizzazione e già sono state presentate più di cinque mila domande secondo i dati del Ministero dello Sviluppo Economico.

Nonostante i 20 milioni di euro messi a disposizione, le risorse stanziate non sono sufficienti a soddisfare tutte le richieste ragione per cui il Mise destinerà ulteriori 5 milioni di euro al fine di ampliare la platea delle aziende beneficiarie.

Lo sportello per accedere all’agevolazione si chiuderà domani 6 dicembre alle ore 16:00 ma le imprese non potranno comunque sapere prima del 29 dicembre l’assegnazione dei voucher.

Si ricorda che l’intervento consiste in un contributo alle PMI che intendono guardare ai mercati oltreconfine avvalendosi di una figura specializzata capace di studiare, progettare e gestire i processi e i programmi sui mercati esteri.

05dic 2017

SUPER AMMORTAMENTO: ancora poco tempo per usufruire dell’agevolazione del 40%

Ultime settimane per usufruire dell’agevolazione del 140% per gli investimenti in autovetture e altri mezzi di trasporto.

Entro il 31 dicembre, le imprese che acquistano come mezzi strumentali autovetture, autocaravan, ciclomotori, motocicli, aeromobili da turismo, navi e imbarcazioni da diporto devono completare l’investimento per poter usufruire della maggiorazione del 40%, che il Ddl di bilancio attualmente in discussione in Parlamento eliminerà dal 2018 per tutti i veicoli indicati nell’articolo 164, comma 1, del Tuir.

Nel 2018 gli unici veicoli a motore su cui il super ammortamento resterà sono tutti gli altri citati dall’articolo 54 del Codice della strada, cioè i mezzi pesanti. Come autocarri, autobus, autotreni, autoarticolati, autosnodati, autoveicoli a uso speciale o per trasporti specifici, trattori stradali e mezzi d’opera.

La Legge di bilancio 2018, nella sua versione attuale, prorogherà il super ammortamento riducendo la maggiorazione deducibile al 30% ed escludendo tutti i mezzi di trasporto, salvo quelli pesanti sopra citati.