NEWS

20gen 2017

HORIZON 2020: fondi ai consorzi di PMI e industrie

Al via l’invito a presentare progetti nell’ambito dell’impresa comune Imi2 «Iniziativa medicina innovativa». L’invito (il cui acronimo è H2020-JTI-IMI2-2016-10-Two-Stage) è dotato di un budget complessivo di 348.030.000 euro.

L’impresa comune ha lo scopo di rendere più efficace il processo di sviluppo dei medicinali affinché il settore farmaceutico produca medicine innovative più efficaci e più sicure. In questa prospettiva ha l’obiettivo di sostenere la ricerca e lo sviluppo farmaceutici negli Stati membri e nei paesi associati al programma Horizon 2020.

L’invito numero dieci (che incoraggia la partecipazione di consorzi composti da piccole e medie imprese, ospedali, industrie e mondo universitario) prevede otto temi di ricerca:

1) definire le linee guida di rilevamento standard per misurare gli eventi di ipoglicemia al fine di migliorare la precisione del rilevamento di misurazione;

2) analizzare come i big data potrebbero sostenere una migliore diagnosi e trattamento dei cancro della prostata;

3) migliorare la cura dei pazienti affetti da dolore acuto o cronico (questo argomento include tre sottotemi sui risultati riferiti dai pazienti, i biomarcatori, e il dolore pelvico cronico) al fine di migliorarne la qualità della vita è il terzo tema che potrà essere sviluppato;

4) creare una rete pediatrica paneuropea di sperimentazione clinica con l’obiettivo di facilitare lo scambio di farmaci e di terapie attualmente in uso;

5) sviluppare strumenti di analisi innovativi e metodi per caratterizzare il fluido di coltura cellulare durante lo sviluppo dei processi di coltura cellulare commerciali;

6) sviluppare le conoscenze sul Dna che produce Slc, ossia proteine che trasportano alcuni elementi a livello cellulare;

7) rapporto tra i pazienti e i farmaci;

8) come personalizzare gli approcci della medicina in disturbi dello spettro autistico.

L’invio delle proposte dovranno essere inviate entro il 28 febbraio 2017 mediante il Sistema elettronico predisposto dal Horizon 2020.

20gen 2017

REGIONE EMILIA-ROMAGNA: 4,4 mln di euro per finanziare l’assistenza alla popolazione in area rurale

La Regione Emilia-Romagna sostiene l’assistenza alla popolazione in area rurale attraverso il bando del Programma di sviluppo Rurale 2014-2020 sull’Operazione 7.4.01.

Potranno beneficiare degli aiuti i comuni (singoli e associati), le aziende sanitarie ed altri enti pubblici.

Sono ammessi al sostegno interventi volti alla ristrutturazione e all’ampliamento di fabbricati di proprietà pubblica e relative aree di pertinenza da destinare a strutture polifunzionali socioassistenziali per la popolazione rurale locale.

Sono previsti contributi in conto capitale pari al 100% della spesa ammissibile e comunque nel limite massimo di € 500.000,00.

Le domande potranno essere presentate entro il 21 aprile 2017.

20gen 2017

REGIONE PUGLIA: voucher per l’internazionalizzazione

La Regione Puglia concede contributi alle imprese locali per sostenere progetti di internazionalizzazione mettendo a disposizione 1,5 mln di euro.

Potranno accedere al bando le PMI attive nei seguenti settori:

- manifatturiero;

- fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata;

- raccolta, trattamento e fornitura di acqua;

- gestione delle reti fognarie,

- attività di trattamento dei rifiuti e recupero dei materiali;

- costruzioni e servizi alle imprese.

Le agevolazioni sono rivolte a favorire la partecipazione a fiere internazionali europee ed extra-europee tramite la concessione di un contributo a fondo perduto fino all’80% delle spese ammissibili.

Le domande potranno essere presentate tra il 20 e il 27 febbraio 2017.

20gen 2017

REGIONE LAZIO: bando per valorizzare i borghi locali

La Regione Lazio promuove la valorizzazione e il potenziamento dell’attrattiva turistica dei borghi laziali nell’ambito del Piano Turistico Regionale 2015-2017.

Possono partecipare al bando i Comuni del Lazio, sia in forma singola che associata, appartenenti alle zone:

- litorale sud;

- entroterra-isole Pontine;

- Ciociaria;

- Castelli Romani;

- Sabina;

- Tuscia;

- Maremma Laziale.

Ciascun progetto potrà beneficiare di un contributo pari a € 50.000,00.

Le domande dovranno essere presentate entro il 21 febbraio 2017.

19gen 2017

MISE: agevolazioni per le imprese confiscate alla criminalità organizzata

Stanziati , alle imprese che acquistano o affittano imprese sequestrate o confiscate, alle cooperative sociali assegnatarie di beni immobili confiscati e alle cooperative di lavoratori dipendenti locatarie di beni aziendali confiscati.

Possono beneficiare dell’agevolazione:

- imprese che sono state sequestrate o confiscate alla criminalità organizzata;

- imprese che hanno acquistato o affittato imprese sequestrate o confiscate o loro rami di azienda cooperative sociali assegnatarie di beni immobili confiscati;

- cooperative di lavoratori dipendenti dell’impresa confiscata affittuarie di beni aziendali confiscati.

L’agevolazione consiste in un finanziamento a tasso zero di importo non inferiore a euro 50.000 e non superiore a euro 700.000, per una copertura fino al totale dell’ammontare del programma di sviluppo presentato. La durata deve essere non inferiore a tre anni e non superiore a dieci anni, comprensivi di un periodo di preammortamento massimo di due anni.

Le domande di finanziamento potranno essere presentate a partire dall’11 aprile 2017.