NEWS

20dic 2016

REGIONE MARCHE:: proroga bando internazionalizzazione e ampliamento dei settori ammessi

La Regione Marche ha prorogato la scadenza al 30 gennaio 2017 per la presentazione delle domande a valere sul bando “POR MARCHE FESR 2014-2020. Asse3. Az.9.2. Int. “sostegno al consolidamento dell’export marchigiano e allo sviluppo dei processi di internazionalizzazione”, bando 2016 a favore delle PMI marchigiane”.

Inoltre, con il decreto n.153 del 19-12-2016, l’accesso ai contributi viene esteso anche ai settori che presentano i seguenti CODICI ATECO: codice 11.01.00 “Distillazione, rettifica e miscelatura degli alcolici” ed il codice 11.07.00 “Industria delle bibite analcoliche, delle acque minerali e di altre acque in bottiglia”.

20dic 2016

CREDITO D’IMPOSTA IN R&S:: dal 2017 aliquota unica al 50%

La legge di bilancio incrementa e semplifica il credito d’imposta in ricerca e sviluppo introdotto dall’art. 3 del DL 145/2013.

Potranno beneficiare del credito d’imposta tutte le imprese che effettuano investimenti in attività di R&S, a decorrere dal periodo di imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2014 e fino a quello in corso al 31 dicembre 2020.

La legge di bilancio amplia inoltre l’ambito di applicazione del credito d’imposta al fine favorire le attività di ricerca e sviluppo svolte da imprese che operano sul territorio nazionale in base a contratti di committenza con imprese residenti o localizzate in altri Stati Ue, dello Spazio economico europeo (See) o inclusi nella lista di cui al Dm 4 settembre 1996.

l credito d’imposta compete ora in una unica misura del 50% per tutte le tipologie di spese ammesse: ammortamenti attrezzature, competenze tecniche, personale e contratti di ricerca, ma solo a decorrere dal periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2016. Non dovranno più essere determinate distintamente, sia la media della spesa storica per i diversi costi ammissibili (stante la diversa misura del credito producibile dagli stessi e spettante), sia l’ammontare annuo della spesa incrementale relativa ai medesimi distinti costi.

Il credito massimo annuale spettante a ciascuna impresa, sarà complessivamente non superiore a 5 milioni di euro fino all’esercizio in corso al 31 dicembre 2016, ma salirà a 20 milioni di euro successivamente, sempre con l’ulteriore condizione che siano sostenute spese per attività di ricerca e sviluppo almeno pari a 30 mila euro annui (sommatoria di tutte le categorie di spesa previste).

20dic 2016

REGIONE PIEMONTE:: bando per le start-up

La Regione Piemonte promuove il bando per concedere servizi di sostegno alle le start-up innovative e spin-off delle ricerca pubblica.

Potranno accedere alle agevolazioni gli aspiranti imprenditori di età non superiore ai 40 anni e che risultino essere disoccupati o inoccupati.

Le risorse a disposizione ammontano a € 167.000,00 e saranno erogati contributi pari a € 4.000,00 per le start-up innovative e € 5.000,00 per le neo imprese promotrici di un progetto di innovazione sociale.

Le domande potranno essere presentate fino al 31 dicembre 2016.

19dic 2016

TAX CREDIT DIGITALIZZAZIONE DELLE STRUTTURE RICETTIVE:: bonus dal 6 al 21 febbraio 2017

Lo Stato ha messo a disposizione 15 mln di euro per ciascuno dei periodi d’imposta 2015-2016-2017-2018 e 2019.

L’istanza dovrà essere presentata in forma telematica insieme all’attestazione delle spese sostenute dal 6 al 21 febbraio 2017. I click days andranno invece dal 22 al 28 febbraio 2017.

Tra le spese eleggibili ricordiamo l’acquisto e installazione di modem/router e/o dotazione hardware per la ricezione del servizio mobile per impianti wifi, l’acquisto di software e applicazioni per siti web ottimizzati per il sistema mobile, l’acquisto software e/o hardware per programmi informatici per la vendita diretta di servizi e spese relative a servizi di consulenza per la comunicazione e il marketing digitale.

19dic 2016

REGIONE ABRUZZO:: incentivi all’agricoltura

La Regione Abruzzo favorisce le attività rivolte all’informazione e promozione dei regimi di qualità dei prodotti agricoli mettendo a disposizione 1,5 mln di euro.

Potranno accedere alle agevolazioni le associazioni di produttori, i consorzi di tutela, le organizzazioni di produttori e le reti di imprese.

I beneficiari potranno ottenere incentivi per coprire le spese sostenute per la partecipazione a fiere e mostre fuori dal territorio abruzzese, per l’organizzazione di eventi regionali nelle scuole, per avviare campagne di informazione sui media e nella GDO e per promuovere attività di incoming per buyers.

Sono previsti contributi alle imprese pari al 70% delle spese sostenute, per un minimo di € 30.000,00.

Le domande potranno essere presentate entro il 20 febbraio 2017.