NEWS

27dic 2016

NUOVA SABATINI:: dal 2 gennaio 2017 riapre lo sportello

Dal 2 gennaio 2017 riapre lo sportello per la presentazione delle domande di accesso ai contributi, a valere sullo strumento agevolativo “Nuova Sabatini”.

Stanziate nuove risorse, pari a 560 mln di euro, per agevolare le PMI che intendono investire in beni strumentali nuovi.

Per favorire la transizione del sistema produttivo alla manifattura digitale, sono ammessi alla misura agevolativa gli investimenti in tecnologie, compresi gli investimenti in big data, cloud computing, banda ultralarga, cybersecurity, robotica avanzata e meccatronica, realtà aumentata, manifattura 4D, Radio frequency identification (RFID) e in sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti.

Per tali tipologie di investimenti, il contributo statale in conto impianti è maggiorato del 30% rispetto alla misura massima stabilita dalla disciplina vigente. Pertanto il contributo del 2,75% annuo sugli investimenti ordinari, è maggiorato del 30% e quindi diventa pari al 3,575% annuo.

27dic 2016

REGIONE LIGURIA:: nuovi bandi in arrivo

La Regione Liguria avvierà una serie di nuovi bandi al fine di favorire le imprese che svolgono attività di ricerca e innovazione, efficientamento energetico e protezione dai rischi alluvionali.

Ricerca e innovazione:

Dal 6 al 16 febbraio 2017 si riapre il bando dedicato alle micro, piccole, medie e grandi imprese per sostenere i progetti innovativi e di ricerca per rafforzare la competitività del sistema produttivo ligure. Il bando, a valere sull'Asse 1 - azione 1.1.3 del Por Fesr, ha una risorsa finanziaria di 10 milioni di euro.

E’ previsto un contributo a fondo perduto pari al 50% della spesa ammessa e fino ad un massimo di € 200.000,00.

Efficienza energetica:

Stanziati 5 milioni di euro a valere sull'Asse 4 - misura 4.1, per sostenere l'efficientamento energetico, la gestione intelligente dell'energia e utilizzo dell'energia rinnovabile nelle infrastrutture e negli edifici pubblici.

Rischi alluvione:

I destinatari del bando sono le micro, piccole e medie imprese. Gli investimenti devono riguardare unità locali ubicate sul territorio della Regione Liguria e devono essere completati entro 6 mesi dalla data di ricevimento del provvedimento di concessione.

Le risorse assegnate al bando sono pari a 6.400.000 di euro.

L'agevolazione, concessa in regime de minimis, consiste in un contributo a fondo perduto nella misura del:

- 50% dell'investimento ammissibile per i soggetti che non hanno subìto danni segnalati alla Camera di Commercio competente a seguito di precedenti eventi atmosferici eccezionali;

- 60% dell'investimento ammissibile per i soggetti che hanno subìto danni segnalati alla Camera di Commercio competente a seguito di precedenti eventi atmosferici eccezionali;

- 80% dell'investimento ammissibile per i soggetti che hanno subìto danni segnalati alla Camera di Commercio competente a seguito di più eventi atmosferici eccezionali occorsi.

L'investimento ammissibile agevolabile non può essere inferiore ad euro 2.500 e superiore a 40.000 euro.

Le domande di ammissione ad agevolazione potranno essere presentate dal 2 febbraio 2016 al 28 febbraio 2017.

22dic 2016

MISE:: 100 milioni di euro per la tutela dell’ambiente

Stanziati 100 mln di euro per programmi di sviluppo per la tutela ambientale nelle regioni meno sviluppate: Basilicata, Campania, Calabria, Puglia e Sicilia.

l decreto, in corso di registrazione alla Corte dei conti, disciplina le modalità e i termini per la concessione delle agevolazioni per programmi di sviluppo per la tutela ambientale. L’avviso prevede l’agevolabilità dei soli programmi di sviluppo per la tutela ambientale – con esclusione di progetti di ricerca, sviluppo e innovazione – che consentano la riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti delle imprese e delle aree produttive.

Potranno accedere delle agevolazione le imprese, di qualunque dimensione, che realizzano programmi in relazione ad unità locali riferibili ai settori di attività economica qualificabili come energivori. È previsto inoltre che possano beneficiare delle agevolazioni anche le imprese, di qualunque dimensione, qualificabili come a forte consumo di energia e rientranti nell’elenco istituito presso la Cassa per i servizi energetici e ambientali (CSEA).

22dic 2016

REGIONE VALLE D’AOSTA:: nuovo bando per favorire gli investimenti agricoli sul territorio

La Regione Valle D’Aosta sostiene gli investimenti agricoli effettuati dai giovani agricoltori e dalle aziende agricole in cui vi sia insediato un imprenditore di giovane età.

Potranno essere finanziati investimenti riguardanti il settore primario e la trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli.

E’ riconosciuto un contributo massimo fino al 60% della spesa ammissibile.

Le domande dovranno essere presentate entro il 28 febbraio 2017.

22dic 2016

LIVORNO:: bando per incentivare i progetti di innovazione sociale

La Camera di Commercio di Livorno promuove il bando rivolto allo sviluppo di progetti di innovazione sociale, che generino soluzioni innovative mirate a migliorare il benessere delle persone.

Potranno accedere alle agevolazioni le micro, piccole e medie imprese nonché anche aspiranti imprenditori, così come cooperative e consorzi già esistenti.

Le risorse messe a disposizione ammontano a € 70.000,00 e saranno concessi contributi a fondo perduto fino ad un massimo di € 10.000,00.

Le domande dovranno pervenire entro il 30 aprile 2017.