NEWS

24mar 2016

REGIONE MARCHE: 70 milioni di euro alle aree in crisi

Sono in arrivo altri fondi pubblici per il rilancio e la reindustrializzazione delle tre aree di crisi delle Marche: Fabriano, Pesaro (il distretto del mobile) e Ascoli.

24mar 2016

PATENT BOX

Le integrazioni potranno essere inviate via posta elettronica certificata o attraverso una piattaforma elettronica dedicata che l’Agenzia delle entrate implementerà e renderà nota in un provvedimento. Le domande potranno essere inoltrate fino a fine maggio usufruendo di maggior tempo, 150 giorni per il ruling sul Patent Box. La documentazione integrativa consiste in quattro blocchi di elementi: indicazione analitica degli intangibili (produrre una relazione tecnica che elenca e descrive i singoli beni, riportando gli estremi di registrazione), descrizione dei vincoli di complementarietà tra diversi beni, illustrazione delle attività di ricerca e sviluppo ed infine dettaglio dei metodi di calcolo scelti e ragioni della loro individuazione.

24mar 2016

SABATINI TER: dal 2 maggio via alle domande

Le domande per accedere ai contributi per i beni strumentali potranno essere presentate a partire dal 2 maggio prossimo. Grazie al nuovo provvedimento ora le banche o gli intermediari finanziari potranno attingere alle proprie provviste per finanziare gli investimenti delle piccole e medie imprese, svincolando le riserve finanziarie dal plafond di Cassa depositi e prestiti. La concessione del finanziamento può essere assistita fino all’80% dal Fondo di garanzia.

22mar 2016

SABATINI TER: firmata la convenzione per i finanziamenti delle banche

I contributi a favore delle PMI che comprano beni strumentali nuovi possono ora essere concessi anche a fronte di fondi erogati da banche e società di leasing. Per entrare nel vivo delle nuove misure bisognerà però attendere la nuova circolare che, oltre alla nuova modulistica, fisserà per il 2 maggio 2016 la data per la presentazione delle domande di agevolazione.

22mar 2016

PATENT BOX: prorogato a 150 giorni il termine di presentazione dei documenti

Proroga fino a 150 giorni per l’invio della documentazione da parte dei contribuenti che già per l’anno di imposta 2015 vogliano avvalersi dell’agevolazione prevista dalla Legge di Stabilità 2015 per i marchi e brevetti. La documentazione di supporto dovrà essere inviata in carta libera e spedita tramite raccomandata o consegna a mano nelle Agenzie delle Entrate delle sedi di Roma o Milano. Se l’esame dall’esame della pratica arriva l’ok del fisco, l’impresa riceve un invito a comparire. Questo significa che una domanda di accordo presentata a dicembre 2015, tratta per tutto il 2016 e finalizzata nel 2017 avrà effetto sugli anni 2015-2019. L’impresa potrà materialmente beneficiare dell’agevolazione sul reddito solo a partire dall’anno di firma (in questo caso il 2017, ossia nella dichiarazione dei redditi Unico/2018).