NEWS

03set 2018

REGIONE MARCHE: bando “Rivitalizzazione delle filiere del Made in Italy colpite dal terremoto”

La Regione Marche sostiene con 15 milioni di euro la competitività delle filiere del Made in Italy presenti nelle aree gravemente colpite dal sisma attraverso la concessione di contributi a fondo perduto al fine di promuovere l’introduzione di tecnologie e servizi provenienti da settori ad alta intensità di conoscenza.

Potranno presentare domanda le micro, piccole e medie imprese del territorio esclusivamente in forma aggregata tra almeno tre imprese indipendenti l’una dall’altra.

La domanda di partecipazione potrà essere presentata fino alle ore 13:00 del 31 ottobre 2018.

03set 2018

CAMERA DI COMMERCIO DI MACERATA: bando “Avvio di nuova impresa”

La Camera di Commercio di Macerata ha approvato il bando “Avvio di nuova impresa”, al fine di ampliare il tessuto imprenditoriale provinciale e di promuovere la creazione di nuove opportunità lavorative.

Sono previsti contributi a fondo perduto per un valore minimo di € 4.000,00 e fino ad un massimo di € 16.000,00, al fine di sostenere l’avvio di nuove realtà economiche.

Potranno accedere ai benefici le nuove imprese, gli studi professionali e liberi professionisti associati in forma di impresa aventi sede legale e/o sede operativa nel territorio della provincia di Macerata.

La domanda di contributo, il rendiconto delle spese e gli allegati richiesti dovranno essere inviati entro e non oltre il 30 novembre 2018.

03set 2018

DECRETO DIGNITA’ 2018: modifiche al credito d’imposta in R&S

L'articolo 8 del decreto "Misure urgenti per la dignità dei lavoratori e delle imprese", noto come Decreto Dignità, ha apportato delle novità in materia di credito d'imposta ricerca e sviluppo.

In linea generale, il testo prevede che, ai fini della disciplina del credito d’imposta per investimenti in attività di ricerca e sviluppo non siano considerati ammissibili i costi sostenuti per l’acquisto, anche in licenza d’uso, dei seguenti beni immateriali:

- competenze tecniche e privative industriali relative:

o a un’invenzione industriale o biotecnologica,

o a una topografia di prodotto a semiconduttori,

o o a una nuova varietà vegetale, anche acquisite da fonti esterne derivanti da operazioni intercorse con imprese appartenenti al medesimo gruppo.

Si considerano imprese appartenenti al medesimo gruppo le imprese controllate, controllanti o controllate da un medesimo soggetto, ai sensi dell'art. 2359 del C.c., inclusi i soggetti diversi dalle società di capitali. Mentre, per le persone fisiche si tiene conto anche di partecipazioni, titoli o diritti posseduti dai familiari dell’imprenditore (art. 5 comma 5 TUIR).

In particolare si sottolinea, in deroga allo Statuto dei diritti del contribuente, che la nuova disposizione ha efficacia retroattiva e si applica a decorrere dal periodo d’imposta in corso alla data di entrata in vigore del decreto legge (quindi dal 2018), anche in relazione al calcolo dei costi ammissibili imputabili ai periodi d’imposta rilevanti per la determinazione della media di raffronto.

06ago 2018

VOUCHER: proroga al 14 dicembre 2018

E’ stato prorogato fino al 14 dicembre 2018 il termine per l’ultimazione delle spese progettuali connesse agli interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e ammodernamento tecnologico.

Con il decreto direttoriale del 1° agosto il Ministero dello Sviluppo Economico ha accordato la proroga del termine di ultimazione delle spese al fine di consentire alle imprese beneficiare la completa realizzazione degli interventi. Resta ferma la possibilità delle imprese di presentare le richieste di erogazione a partire dal 14 settembre 2018.

Ciascuna imprese può beneficiare di un unico voucher di importo non superiore a € 10.000,00, nella misura massima del 50% del costo totale delle spese ammissibili. Il voucher è utilizzabile per l’acquisto di software, hardware e/o servizi specialistici che permettano di migliorare l’efficienza aziendale.

06ago 2018

REGIONE MARCHE: prorogato il bando area del sisma in forma singola

La Regione Marche ha prorogato al 1 ottobre 2018 la data di apertura del bando “Sostegno agli investimenti produttivi al fine del rilancio della crescita economica e della competitività delle aree colpite dal sisma” da presentare in forma singola.