NEWS

24apr 2018

CCIAA ANCONA: prorogati i termini per l’accesso ai voucher alternanza scuola-lavoro

La Camera di Commercio di Ancona ha prorogato i termini al 31 luglio 2018 per la presentazione delle domande riferite al bando per l'erogazione di voucher (contributi) alle PMI della provincia di Ancona per l'attivazione di percorsi in alternanza scuola lavoro.

Le risorse stanziate ammontano a € 120.000,00 e sono rivolti a promuovere l’iscrizione delle imprese nel Registro Nazionale Alternanza Scuola Lavoro con lo scopo di incentivare l’inserimento di giovani studenti.

Sono ammessi alle agevolazioni del presente bando le attività previste dalle singole convenzioni stipulate fra impresa ed Istituti Scolastici per la realizzazione di percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro a valere per l’anno scolastico 2017/2018. I percorsi dovranno essere realizzati a partire dalla data di presentazione della domanda ed entro il 31 agosto 2018.

Sono previsti contributi a fondo perduto a favore dell’impresa ospitante, ovvero:

- € 500,00 per la realizzazione di almeno 1 percorso individuale di alternanza scuola-lavoro;

- € 100,00 per la realizzazione di ogni ulteriore percorso individuale di alternanza scuola-lavoro, sino ad un massimale di contribuzione pari ad € 1.000,00;

- nel caso di inserimento in azienda di studenti con disabilità certificata ai sensi della Legge 104/92 viene riconosciuto un ulteriore importo una tantum di € 200,00.

Per partecipare è necessario che le imprese siano iscritte nel Registro Nazionale alternanza scuola-lavoro. Le domande di concessione dei voucher saranno accettate ed istruite "a sportello", ossia secondo l’ordine cronologico di arrivo.

23apr 2018

AREE COLPITE DAL SISMA: la Commissione europea approva il regime di sostegno

La Commissione europea ha stabilito che il regime di aiuto volto a sostenere nuovi investimenti nelle regioni del Centro Italia colpite dai terremoti del 2016 e del 2017 è in linea con le norme dell'Unione in materia di aiuti di Stato

L’incentivo assume la forma di un credito d'imposta per tutte le imprese che effettuano, a partire dalla data di approvazione del regime investimenti iniziali nella zona. Sono interessati tutti i 140 comuni di Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria inclusi nelle liste dei comuni colpiti dai terremoti del 2016 e del 2017.

Il sostegno alle grandi imprese sarà consentito solo per la costituzione di una nuova impresa, la diversificazione dell'attività di un'impresa o l'acquisizione degli attivi di un'impresa che ha chiuso. Il regime, che ha una dotazione complessiva di 43,9 milioni di euro, coprirà il periodo 2018-2019, ma, in considerazione della sua data di entrata in vigore, la Commissione si è dichiarata fin da ora d’accordo per una sua estensione fino al 2020.

23apr 2018

CCIAA MACERATA: bando per la concessione di incentivi per le imprese colpite dal sisma

La Camera di Commercio di Macerata sostiene la ripresa produttiva dell’area colpita dagli eventi sismici iniziati il 24 agosto 2016 attraverso la concessione di contributi a fondo perduto, al fine di riparare ai gravi danni occorsi ai beni mobili strumentali, alle scorte delle attività produttive industriali, agricole, zootecniche, commerciali, artigianali, turistiche, nonché, in caso di loro delocalizzazione per le spese relative a interventi su macchinari, attrezzature ed impianti, volti a ripristinare la piena funzionalità dell’impresa ed infine alle spese tecniche documentate e riferite alla delocalizzazione per il riavvio dell’impresa.

La dotazione finanziaria prevista per tale intervento è pari a € 480.135,75 ed i contributi saranno erogati fino ad esaurimento della predetta somma.

Le domande di contributo potranno essere presentate fino al 31 dicembre 2018.

17apr 2018

REGIONE MARCHE: sostegno alle aziende agricole

La Regione Marche sostiene gli investimenti nelle aziende agricole attraverso il Psr Marche sottomisura 4.1 - operazione A. L’intervento promosso è finalizzato a garantire il sostegno del settore della produzione primaria attraverso il miglioramento della competitività delle imprese agricole. La Sottomisura si applica nei Comuni della Regione Marche che rientrano nel “cratere del sisma” o nei Comuni fuori dal “cratere” in cui si trovano i fabbricati, strumentali all’esercizio dell’attività agricola, per i quali si è ottenuta ordinanza di inagibilità con un danno classificato di tipo B-C-D-E-F rilevato con scheda AEDES.

La dotazione finanziaria è pari a € 8.000.000,00 e possono accedere alle agevolazioni i soggetti che, al momento della presentazione della domanda, siano imprenditori agricoli ai sensi dell’art. 2135 del codice civile.

Sono previsti contributi pubblici nella misura massima di € 750.000,00 per beneficiario per l’intero periodo 2014-2020.

La scadenza per presentare le domande di sostegno è il 2 ottobre 2018.

16apr 2018

CAMERA DI COMMERCIO DI MACERATA: bando per la concessione di incentivi per le imprese colpite dal sisma

La Camera di Commercio di Macerata sostiene la ripresa produttiva dell’area colpita dagli eventi sismici iniziati il 24 agosto 2016 attraverso la concessione di contributi a fondo perduto.

La dotazione finanziaria prevista per tale intervento è pari a € 480.135,75 ed i contributi saranno erogati fino ad esaurimento della predetta somma.

Possono presentare domanda le piccole e medi imprese che abbiano sede o unità produttiva nei Comuni della Provincia di Macerata interessati dagli eventi sismici.

Sono ammesse a contributo le spese sostenute riguardanti le seguenti tipologie:

- ripristino di beni mobili strumentali (anche usati) quali impianti, macchinari e attrezzature adibiti all’esercizio di attività d’impresa danneggiati;

- acquisto di scorte di materie prime, semilavorati e prodotti finiti, danneggiati e non più riutilizzabili;

- interventi su macchinari, attrezzature ed impianti, volti a ripristinare la piena funzionalità dell’impresa in caso di delocalizzazione;

- spese tecniche documentate riferite alla delocalizzazione per il riavvio dell’impresa.

Il contributo riconoscibile varia da un minimo del 10% fino ad un massimo del 40% a seconda della tipologia di spesa.

Le domande di contributo potranno essere presentate dall’11 aprile e fino alle ore 00:00 del 31 dicembre 2018.