NEWS

28set 2017

ENEL: bando per PMI e star-up sulle rinnovabili

Enel promuove un bando per le piccole e medie imprese e start-up al fine di sviluppare progetti innovativi nelle rinnovabili.

Le idee dovranno riguardare lo sviluppo di soluzioni tecnologiche innovative nell’ambito delle energie rinnovabili e in particolare: nuovi moduli per la generazione solare, componenti e strumenti per l’ottimizzazione delle performance degli impianti, sistemi di automazione e intelligenza artificiale applicati alla costruzione e gestione degli impianti, sistemi di generazione rinnovabili ibridi, soluzioni per il fotovoltaico galleggiante, nuove tecnologie applicate alla safety e sviluppo di tecnolgie con la realtà aumentata e virtuale, nuovi servizi digitali collegati all’energia (Internet of Things, Big Data analytics, Predictive and automatic O&M) e aggregazione di fonti di generazione di energia elettrica distribuite.

Le PMI e start-up selezionate parteciperanno ad un percorso di crescita all’interno del laboratorio dell’Innovation Hub di Catania col supporto di tecnici altamente specializzati, utilizzando laboratori specifici progettati per la sperimentazione di tecnologie innovative nell’ambito delle fonti rinnovabili come solare termico e fotovoltaico, microgrid, storage e wind, con apparecchiature per test indoor ed outdoor. Inoltre le aziende avranno la possibilità di accedere al network di Enel per l’individuazione di partnership strategiche con l’obiettivo di sviluppare ulteriormente il proprio business. Le start-up invece potranno accedere a un programma di accelerazione di Enel con sessioni di training con esperti del settore e servizi di supporto all’internazionalizzazione, alla crescita e per la realizzazione e sviluppo di business plan.

Le aziende possono presentare il proprio progetto nella piattaforma dedicata entro il 15 novembre.

27set 2017

REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA: bando per Coop Start-up

La Regione Friuli Venezia Giulia promuove lo sviluppo di nuove cooperative innovative avviate da giovani under 40.

Le proposte potranno essere presentate nell’ambito dei seguenti settori:

- Salute;

- Benessere;

- Sicurezza alimentare;

- Agricoltura sostenibile;

- Ricerca marina;

- Bioeconomia;

- Energia pulita;

- Trasporti ecologici;

- Azioni per il clima;

- Salvaguardia del patrimonio storico;

- Promozione del territorio.

Saranno selezionate 10 idee di impresa che potranno beneficiare di servizi di accompagnamento per €15.000,00 insieme a delle giornate di formazione.

Le domande potranno essere presentate entro il 24 novembre 2017.

26set 2017

REGIONE SICILIA: contributi per la diversificazione delle attività anche extra agricole

La Regione Sicilia sostiene, con un plafond di risorse pari a 30 milioni di euro, la creazione e lo sviluppo delle imprese extra agricole, le attività inerenti il commercio, l’artigianato, il comparto turistico, i servizi e i servizi all’innovazione tecnologica.

Destinatari del nuovo bando sono gli imprenditori agricoli e i coadiuvanti familiari intenzionati a diversificare l’attività anche in ambito extra-agricolo.

Sono previsti finanziamenti a fondo perduto pari al 75% delle spese ammissibili.

Il bando, con tutta la modulistica necessaria per presentare la domanda, sarà pubblicato entro la fine di settembre.

25set 2017

MISE: 32 milioni di euro per le aree di riqualificazione nelle regioni di Abruzzo e Marche

Il Ministero dello Sviluppo Economico, con un plafond di risorse pari a 32 milioni di euro, promuove i progetti di riconversione e riqualificazione delle aree industriali delle regioni Abruzzo (15 mln di euro) e Marche (17 mln di euro).

Sono ammissibili alle agevolazioni le iniziative che prevedono la realizzazione di programmi di investimento produttivo e/o per la tutela ambientale, con spese ammissibili non inferiori a 1.5 milioni di euro e comportino un incremento degli addetti dell’unità produttiva oggetto del programma di investimento.

Gli incentivi saranno concessi sotto forma di contributi in conto impianti, degli eventuali contributi diretti alla spesa e del finanziamento diretto agevolato, alle condizioni ed entro i limiti delle intensità massime di aiuto previste dal regolamento (Ue) n.651/2014.

Le domande potranno essere presentate, attraverso Invitalia, a partire dal 25 ottobre 2017 e fino al 24 novembre 2017.

25set 2017

SABATINI-TER: in caso di Durc irregolare non sarà possible chiedere l'erogazione

In merito alla Sabatini-ter, l’aiuto che finanzia gli acquisti in beni strumentali nuovi, il Ministero dello Sviluppo Economico ha risposto ad una nuova serie di Faq lo scorso 22 settembre 2017.

Sono ammissibili all’agevolazione anche gli acquisti fatti da fornitori esteri, sono altresì ritenuti ammissibili i costi sostenuti per l’acquisto o l’acquisizione in leasing delle tecnologie digitali anche se una parte delle relative spese vanno inscritte tre le immobilizzazioni immateriali.

Ma cosa ancora più importante, l’impresa non in regola col Durc non può richiedere l’erogazione delle agevolazioni.