NEWS

06ago 2018

VOUCHER: proroga al 14 dicembre 2018

E’ stato prorogato fino al 14 dicembre 2018 il termine per l’ultimazione delle spese progettuali connesse agli interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e ammodernamento tecnologico.

Con il decreto direttoriale del 1° agosto il Ministero dello Sviluppo Economico ha accordato la proroga del termine di ultimazione delle spese al fine di consentire alle imprese beneficiare la completa realizzazione degli interventi. Resta ferma la possibilità delle imprese di presentare le richieste di erogazione a partire dal 14 settembre 2018.

Ciascuna imprese può beneficiare di un unico voucher di importo non superiore a € 10.000,00, nella misura massima del 50% del costo totale delle spese ammissibili. Il voucher è utilizzabile per l’acquisto di software, hardware e/o servizi specialistici che permettano di migliorare l’efficienza aziendale.

06ago 2018

REGIONE MARCHE: prorogato il bando area del sisma in forma singola

La Regione Marche ha prorogato al 1 ottobre 2018 la data di apertura del bando “Sostegno agli investimenti produttivi al fine del rilancio della crescita economica e della competitività delle aree colpite dal sisma” da presentare in forma singola.

02ago 2018

IPER-AMMORTAMENTO: interconnessione anche per macchine utensili con trasmissione solo in uscita

Con la circolare direttoriale n.295485 il Ministero dello Sviluppo Economico ha fornito ulteriori chiarimenti riguardanti il requisito dell’interconnessione necessario per la fruizione dell’iper-ammortamento.

In particolare per alcune macchine utensili che, in quanto progettate per un unico ciclo di lavoro o per un’unica lavorazione completamente standardizzata, non necessitano di ricevere istruzioni operative né in relazione alla sequenza delle attività o delle azioni da eseguire, né in relazione ai parametri o alle variabili di processo secondo il Ministero l’applicazione della disciplina agevolativa non richiede necessariamente che il bene sia in grado di ricevere in ingresso istruzioni e/o part program riguardanti lo svolgimento di una o più sequenze di attività identificate, programmate e/o dettate esternamente.

Per soddisfare il requisito di interconnessione è sufficiente che il bene sia in grado di trasmettere dati in uscita, funzionali a soddisfare i requisiti ulteriori di telemanutenzione e/o telediagnosi e/o controllo in remoto e di monitoraggio continuo delle condizioni di lavoro e dei parametri di processo.

02ago 2018

BONUS PUBBLICITA’ : disponibile il modello

Dopo la pubblicazione del regolamento (Dpcm 90/2018), è stato reso noto il modello per prenotare il credito d’imposta per gli investimenti incrementali in campagne pubblicitarie.

Il modello – che per il 2017 e il 2018 va presentato dal 22 settembre al 22 ottobre 2018 – è utilizzato dai soggetti (imprese, lavoratori autonomi ed enti non commerciali) che intendono beneficiare del bonus (articolo 57-bis del Dl 50/2017):

- per gli investimenti pubblicitari sulla stampa anche online dal 24 giugno al 31 dicembre 2017, se di valore almeno dell’1% superiore agli analoghi investimenti sugli stessi mezzi nel corrispondente periodo 2016; esso poi spetta per gli investimenti annuali dal 1° gennaio 2018;

- per gli investimenti pubblicitari incrementali sulle emittenti tv e radio locali, analogiche o digitali, effettuati dal 1° gennaio 2018 in poi.

Il credito d’imposta è il 75% del valore incrementale degli investimenti.

Il modello va utilizzato per presentare:

- la «Comunicazione per l’accesso al credito d’imposta», a titolo prenotativo;

- la «Dichiarazione sostitutiva relativa agli investimenti effettuati», per dichiarare l’effettiva realizzazione nell’anno agevolato degli investimenti indicati nella «Comunicazione per l’accesso al credito d’imposta» inviata precedentemente, a titolo di conferma o rettifica della prenotazione.

Per gli investimenti del 2017 sulla stampa quotidiana e periodica, anche online, il modello va presentato solo nella modalità «Dichiarazione sostitutiva relativa agli investimenti effettuati». Se l’ammontare del credito d’imposta indicato nella comunicazione o nella dichiarazione è superiore a 150mila euro, il richiedente dovrà rilasciare una dichiarazione sostitutiva per la normativa antimafia apponendo una firma nell’apposito quadro del modello.

01ago 2018

CREDITO D’IMPOSTA PUBBLICITA': pubblicato il decreto attuativo

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale numero 170 del 24 luglio 2018 il regolamento di attuazione del credito di imposta sugli investimenti pubblicitari incrementali con la diffusione del Dpcm 16 maggio 2018 numero 90 contenente la disciplina dei criteri e delle modalità per il riconoscimento degli incentivi fiscali relativi agli investimenti pubblicitari incrementali su quotidiani, periodici e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali.