NEWS

27mar 2017

REGIONE VENETO: bando per l’ammodernamento tecnologico degli impianti di risalita

Approvato dalla Regione Veneto il nuovo bando pubblico per interventi di ammodernamento tecnologico di impianti di risalita.

Potranno presentare domanda i soggetti aventi i seguenti requisiti:

- essere una PMI;

- essere titolare di una concessione di linea ai sensi dell’art. 18 della n. L.R. n. 21 novembre 2008 e/o essere autorizzato all’apertura al pubblico esercizio ai sensi dell’art. 30 della medesima normativa;

- sono ammessi i consorzi e le società consortili fra le imprese di cui al precedente comma.

Il finanziamento consiste nella concessione di contributi in conto capitale, con il limite massimo finanziabile di euro 200.000,00 per intervento. L’intensità di contribuzione per ogni beneficiario sarà non superiore al 70% della spesa ammissibile.

Le domande per accedere alle agevolazioni potranno essere presentate entro il 24 aprile 2017.

27mar 2017

CREDITO PMI: 225 mln di euro ai confidi

A disposizione 225 mln di euro per sostenere l’accesso al credito delle piccole e medie imprese. Le istanze potranno essere inoltrate dalle ore 10:00 del prossimo 2 maggio fino ad esaurimento risorse.

Tre le tipologie di confidi che possono ambire a incassare i fondi:

- quelli iscritti all’albo degli intermediari finanziari di cui all’art.106 del Testo unico bancario (dlgs 385/1993);

- i confidi coinvolti in operazioni di fusione finalizzate alla nascita di un unico soggetto, dotato dei requisiti per l’iscrizione all’albo intermediari finanziari (ex art. 106 del Tub);

- i confidi che hanno stipulato contratti di rete che abbiano erogato, nel complesso, garanzie per almeno 150 mln di euro.

L’agevolazione consiste in un contributo per la costituzione di un fondo rischi per i confidi richiedenti. L’importo concesso varierà in funzione dell’ammontare delle garanzie in essere, del capitale sociale e del grado di efficienza della gestione operativa del richiedente.

24mar 2017

VALLE D’AOSTA: incentivi ai giovani agricoltori

La Regione Autonoma della Valle d’Aosta promuove un bando per concedere incentivi ai giovani agricoltori e incoraggiare l’avvio di nuove imprese, grazie a una dotazione finanziaria pari a 700 mila euro.

Possono ottenere i contributi i giovani agricoltori di età compresa fra i 18 ed i 40 anni, in possesso di competenze certificate e qualifiche specifiche in agricoltura, intenzionati ad avviare un’impresa agricola.

Sono previsti contributi differenti a seconda delle tipologie di insediamento previsto, a partire da 30 mila euro e fino a 50 mila euro.

Le domande possono essere presentate entro il 31 ottobre 2017.

24mar 2017

EMILIA ROMAGNA: approvato il bando “Pif: Progetti integrati di filiera”

La Regione Emilia Romagna ha approvato il bando «Pif» (Progetti integrati di filiera) per promuovere l’organizzazione della filiera agroalimentare e migliorare la produttività dei produttori primari attraverso l’integrazione di filiera.

Lo scopo è quello di rafforzare l’integrazione fra le varie fasi della produzione di un prodotto agroalimentare andando di fatto a “legare” mediante un accordo di filiera i vari attori: l’impresa agricola, l’industria agroalimentare di trasformazione e la ricerca tecnico scientifica per l’innovazione.

Saranno erogati 135,8 milioni sotto forma di contributi a fondo perduto che variano dal 35 al 45% per le aziende agricole, 35% per le imprese di trasformazione/lavorazione e perfino il 70% per la ricerca e innovazione.

Le filiere che possono partecipare al bando sono rappresentate dai settori: lattiero-caseario ( latte bovino); carne suina, carne avicola e uova; vitivinicolo; ortofrutticolo; cerealicolo e bieticolo saccarifero; oleoproteaginose, foraggere e sementiere ed infine settori minori.

Il Pif è uno degli strumenti più complessi dell’intero Psr, poiché oltre ad avere numerosi partecipanti, ha anche un iter procedurale molto complesso. La prima scadenza è fissata per il 28 aprile con la presentazione delle manifestazioni d’interesse per il capofila e a seguire il 14 luglio 2017 per le domande delle singole misure d’investimento che sono rispettivamente: sostegno alla formazione professionale e acquisizione delle competenze (dotazione di un milione di euro); investimenti in aziende agricole ( 72,4 milioni); investimenti rivolti ad imprese agroindustriali (52,4 milioni); progetti pilota e sviluppo dell’innovazione (10 milioni), per un totale di 135,8 milioni di euro.

24mar 2017

HORIZON 2020: nuovo bando da 1 mln di euro

Horizon 2020 lancia, con 1 mln di euro, un nuovo bando di gara d’appalto mirato a sviluppare casi aziendali e piani di attuazione per varie soluzioni basate sull’idrogeno e sulle celle a combustibile.

La scadenza per la presentazione delle candidature è fissata per il 18 aprile 2017.