NEWS

17giu 2016

REGIONE VENETO: sostegno alle start-up innovative e agli spin-off della ricerca

Il bando POR FESR 2014-2020 – Azione 1.4.1 della regione Veneto ha l’obiettivo di aumentare la competitività del sistema produttivo negli ambiti della specializzazione intelligente (agroalimentare, industria creativa, sostenibilità della vita e manifattura intelligente).

Il bando ha una dotazione finanziaria paria 5 mln di euro ed è previsto un contributo in conto capitale che va dal 60 all’80% delle spese ammissibili.

Le domande potranno essere presentate dal 18 luglio al 27 ottobre 2016.

17giu 2016

HORIZION 2020: sostegno all’innovazione e alla ricerca - Le call scadono l’8 novembre

Cinque gli inviti promossi dalla UE nell’ambito del pilastro Leadership industriale di Horizion 2020, riguardanti le tecnologie dell’informazione e della comunicazione con un budget complessivo di 230,5 milioni.

Le cinque tematiche promosse puntano ad affrontare le principali sfide della leadership industriale e tecnologica nell’ambito dell’ITC con particolare riferimento alla tecnologia 5G.

La scadenza delle "call" è prevista per l’8 novembre 2016.

16giu 2016

REGIONE LAZIO: presentato il nuovo “Fondo Futuro”

La Regione Lazio ha presentato il nuovo “Fondo Futuro”, plafond di risorse creato per sostenere le imprese e l’avvio di nuove attività imprenditoriali grazie a 35 milioni di euro di risorse.

Il Fondo regionale consentirà di realizzare circa 3500 progetti e sarà accessibile fino al 14 ottobre 2016: sono previsti finanziamenti a tasso agevolato anche per le imprese esistenti, microimprese costituende o costituite e titolari di Partita IVA.

Per i giovani e gli over 50 la Regione mette a disposizione rispettivamente 3 milioni e 2 milioni di euro, inoltre altri infatti 5mln sono destinati ai progetti promossi da chi ha partecipato ad alcune iniziative regionali degli ultimi mesi (Torno subito, In Studio e Coworking).

16giu 2016

REGIONE UMBRIA: contributi per progetti di innovazione tecnologica alle PMI

La Regione Umbria incentiva le imprese locali che investono nell’innovazione tecnologica, concedendo contributi per acquisire servizi digitali in modalità Cloud Computing e per lo sviluppo dell’e-commerce.

Le PMI possono richiedere finanziamenti per attivare servizi digitali legati al Cloud e per l’avvio di attività di commercio elettronico: nel primo caso sono finanziabili servizi informatici infrastrutturali IaaS (Infrastructure as a Service), servizi digitali PaaS (Platform as a Service) e servizi applicativi SaaS (Software as a Service). La copertura delle spese non potrà essere inferiore a 5mila euro o superiore a 30mila euro.

Sono concessi contributo a fondo perduto pari al 70% della spesa con la maggiorazione del 3% per progetti basati su un incremento occupazionale e del 2% in caso di progetti che prevedono integrazione del mainstreaming di genere e di non discriminazione.

Le domande dovranno essere presentate entro il 14 luglio 2016.

13giu 2016

FINANZIAMENTI EUROPEI: nuovi fondi BEI

La Banca europea per gli investimenti (BEI) ha approvato un ulteriore pacchetto di interventi a sostegno delle PMI, per la realizzazione di investimenti agevolati. Si tratta di importanti linee di finanziamento messi a disposizione degli istituti convenzionati e assegnatari dei fondi che potranno erogare direttamente alle imprese che ne faranno richiesta.

Tra gli interventi ammessi: ampliamento e ammodernamento di impianti già esistenti, acquisti beni strumentali, beni ammortizzabili, tecnologia digitale e in certi casi anche finanziamento del capitale circolante correlato al normale ciclo commerciale, liquidità e scorte.

Potranno beneficiare dell’agevolazione le piccole e ,medie Imprese di tutti i settori produttivi, industria, commercio, servizi, turismo, ecc., compresa anche agriindustria, agricoltura e allevamento.