NEWS

02mag 2016

REGIONE CAMPANIA: bando per le start-up innovative

Possono accedere ai contributi gli incubatori di impresa, i centri di ricerca, le università, le fondazioni, le associazioni e le Pubbliche Amministrazioni.

Saranno finanziati interventi riguardanti:

-animazione e scouting: organizzazione di un’attività di animazione territoriale e scouting per stimolare la produzione di idee;

-idea generation: attività di affiancamento e/o tutoraggio e organizzazione di laboratori creativi;

-business acceleration: percorso di accelerazione mirato a favorire l’insediamento gratuito di almeno cinque gruppi di aspiranti imprenditori all’interno di un’area attrezzata di pre-incubazione.

Le domande dovranno essere presentate entro il 24 maggio 2016.

02mag 2016

BANDO START-UP ECONOMIA CIRCOLARE DI FONDAZIONE BRACCO: promuovere la transazione verso un’economia a favore della crescita sostenibile

Tempo fino al 15 settembre 2016 per aderire alla prima edizione del bando riservato a giovani imprenditori e start-up impegnate nell’economia circolare, promosso dalla Fondazione Bracco.

I progetti presentati dovranno essere:

-Innovativi: in termini di prodotto/processo produttivo o di vendita/distribuzione (non è indispensabile l’innovazione sotto l’aspetto tecnologico);

-Solidi: l’idea di business deve basarsi su fondamentali che dovranno essere dettagliatamente descritti bel business plan e che rendano plausibile un rapido sviluppo;

-Internazionali: l’idea presentata deve avere potenzialità per un’esposizione internazionale.

Per le 3 start-up vincitrici è previsto un finanziamento a fondo perduto di 5 mila euro e un anno di incubazione presso Speed Mi Up, l’incubatore dell’Università Bocconi e di Camera di Commercio Milano.

02mag 2016

BONIFICA DELL'AMIANTO: a breve il decreto

Approvato l’emendamento presentato dal Collegato Ambientale che introduce il credito di imposta del 50% per le imprese che effettuano interventi di bonifica dall’amianto nelle proprie sedi e capannoni. La pubblicazione definitiva del Decreto è prevista a maggio. A giugno, sarà invece possibile inoltrare domanda con il “click day”.

Il credito è destinato a rimborsare la metà dell’investimento effettuato per la promozione dell’amianto con interventi eseguiti nel 2016. Sarà ripartito in tre quote annuali di pari importo. La prima sarà utilizzabile dal 1° gennaio del periodo di imposta successivo a quello in cui sono stati effettuati gli interventi di bonifica (2017, 2018, 2019).

L’emendamento introduce due tipi di incentivi per lo smaltimento amianto: un credito d’imposta del 50% delle spese sostenute per i soggetti titolari di reddito d’impresa che effettuano nel 2016 interventi di bonifica d’amianto sulle strutture produttive; un fondo per finanziare gli interventi sugli edifici pubblici. Il credito d’imposta spetta agli investimenti di importo minimo pari a 20.000 euro. Il limite massimo dei costi ammissibili è pari a 400.000,00 euro per ogni impresa, che equivalgono a 200.000,00 Euro di sgravio.

29apr 2016

REGIONE MARCHE: incentivi alle imprese agricole di Ascoli Piceno

Contributi alle imprese agricole del piceno per migliorare le condizioni vegetative e produttive dei castagneti.

Possono richiedere i contributi le imprese agricole che hanno effettuato la potatura, innesti o ricostituzione boschiva su castagneti in stato di abbandono o recuperati tra il 1° ottobre 2015 e il 30 novembre 2016.

Il beneficio riconosciuto è pari al 70% di costi sostenuti per ciascun ettaro migliorato, fino ad un massimo di 2.500 euro.

La domanda dovrà essere presentata entro il 30 giugno 2016.

29apr 2016

REGIONE TOSCANA: incentivi all'internazionalizzazione

Promosso il nuovo bando per l’attivazione di nuovi progetti di investimento mirati a potenziare l’internazionalizzazione delle PMI, dei consorzi e delle reti di impresa.

Sono previsti contributi a fondo perduto sotto forma di voucher per la copertura delle spese sostenute per la partecipazione a fiere e saloni di rilevanza internazionale, per promuovere prodotti e servizi sui mercati internazionali usando uffici o sale espositive all’estero o per usufruire di supporto specialistico per l’internazionalizzazione e l’innovazione commerciale.

Le domande dovranno essere presentate entro il 31 maggio 2016.