NEWS

09set 2016

FIRST: Fondo Investimenti Ricerca Scientifica e Tecnologica

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) disciplina le regole per la concessione delle agevolazioni finanziarie per la ricerca scientifica e tecnologica e gli interventi diretti al sostegno delle attività di ricerca fondamentale. Le disposizioni sono applicate con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale dei decreti ministeriali n. 593 e n. 594, avvenuta il 23 agosto 2016.

Le agevolazioni consistono in contributi a fondo perduto, credito agevolato, credito d’imposta, presentazione di garanzie, agevolazioni fiscali e voucher individuali di innovazione che le imprese possono utilizzare per progetti di innovazione sviluppati in collaborazione con gli organismi di ricerca e diffusione della conoscenza presenti nel territorio nazionale.

Quattro le linee di intervento attraverso le quali il First si articola:

- interventi di ricerca fondamentale, ricerca industriale, ricerca e sviluppo sperimentale, infrastrutturazione, formazione di capitale umano, trasferimento tecnologico e spin-off di nuova imprenditorialità innovativa;

- appalti pre-commerciali di ricerca e sviluppo sperimentale;

- interventi di innovazione sociale (social innovation);

- interventi nazionali di ricerca fondamentale o di ricerca industriale inseriti in accordi e programmi comunitari e internazionali.

I progetti presentati in risposta ai bandi possono riguardare tematiche relative a qualsiasi campo di ricerca nell'ambito dei macrosettori di ricerca determinati dall'European Research Council (ERC).

I progetti possono essere presentati da università e istituzioni universitarie italiane, statali e non statali, comprese le scuole superiori ad ordinamento speciale e gli enti pubblici di ricerca vigilati dal MIUR.

08set 2016

REGIONE MARCHE: bando per la creazione di impresa

La Regione Marche lancia un bando per la concessione di contributi, fino ad un massimo di € 25.000,00 destinati alla creazione d’impresa e agli studi professionali.

I destinatari del bando sono lavoratori disoccupati o in mobilità, dipendenti di aziende in cassa integrazione.

Le domande potranno essere presentate fino al 20 ottobre 2016.

07set 2016

RICERCA INDUSTRIALE: bandi da 3 mln di euro aperti per 4 nuovi cluster tecnologici

Il MIUR ha pubblicato 4 nuovi cluster nelle seguenti aree:

- Tecnologie per il patrimonio culturale: produzione di beni e servizi con contenuto artistico e culturale;

- Design, creatività e Made in Italy: ambiti settoriali e merceologici collegati ad una immagine distintiva del prodotto realizzato in Italia, caratterizzati dall’adozione di tecnologie di processo nonché da attività di design e creatività, includendo il sistema della moda (tessile e abbigliamento, cuoio e calzature, conciario, occhialeria), il sistema legno-mobile-arredo-casa, il settore orafo, l’agroalimentare e la meccanica;

- Economia del mare: industria delle estrazioni marine, cantieristica, ricerca, regolamentazione e tutela ambientale, energia blu, acquacoltura, risorse minerali marine, biotecnologia blu;

- Energia: componenti e sistemi innovativi per la produzione e la distribuzione di energie sostenibili e a basso contenuto di CO2, produzione, stoccaggio e distribuzione di energia elettrica secondo il concetto di Smart grids.

Ciascun progetto dovrà avere un costo complessivo tra i 700 mila e 1,2 milioni di euro. Sarà riconosciuto un contributo massimo pari a 350 mila euro per ciascun progetto.

A disposizione ci sono 3 milioni di euro e si potrà presentare domanda fino alle ore 12:00 del 13 ottobre 2016.

07set 2016

AGENDA DIGITALE E INDUSTRIA SOSTENIBILE: stanziati 530 milioni di euro

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha reso disponibile la modulistica per accedere, dal 26 ottobre prossimo, ai 530 mln di euro.

Due i bandi promossi dal MiSE:

- Agenda digitale: a favore di grandi progetti di ricerca e sviluppo nel settore delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione elettroniche;

- Industria Sostenibile: a favore di grandi progetti di ricerca e sviluppo facalizzati però nell’ambito di specifiche tematiche dell’industria sostenibile.

Le attività per la predisposizione di entrambe le domande possono essere avviate dai soggetti proponenti a partire dalle ore 10:00 del 12 ottobre 2016, fermo restando che la presentazione potrà avvenire solo dalle ore 10:00 del 26 ottobre 2016.

06set 2016

NUOVA SABATINI TER: chiuso lo sportello dal 3 settembre

Con decreto direttoriale del 2 settembre è stata disposta la chiusura dello sportello della Nuova Sabatini Ter. A causa dell’esaurimento delle risorse finanziarie disponibili non sarà più possibile presentare domanda per accedere ai fondi.

Oltre 15 mila le domande finanziate e il settore di attività più finanziato risulta essere quello manifatturiero.

Il Ministero ha inoltre specificato che qualora, entro 60 giorni successivi alla data di chiusura dello sportello, si rendano disponibili ulteriori risorse, le stesse saranno utilizzate per soddisfare eventuali altre richieste di prenotazione risultate prive di copertura.