NEWS

29dic 2016

NUOVA SABATINI: riapertura termini

Con il decreto direttoriale del 22 dicembre 2016 n.7814, il Ministero dello Sviluppo Economico riapre lo sportello per la presentazione delle domande di accesso ai contributi a partire dal 2 gennaio 2017.

Si ricorda che la Sabatini è un finanziamento che consente alle PMI di acquistare nuovi macchinari, da 20 mila a 2 milioni di euro, con contributo statale del Ministero che copre parte degli interessi (pari all’ammontare degli interessi calcolati su un piano di ammortamento a rate semestrali, con tasso del 2.75% e durata 5 anni) e fino all’80% del finanziamento della Cassa Depositi e Prestiti.

28dic 2016

IPERAMMORTAMENTO: non esiste un’interpretazione univoca di interconnessione

Iperammortamento a rischio, ad oggi non esiste un’interpretazione univoca di interconnessione. L’iperammortamento del 250% è utilizzabile solo nel momento in cui i beni sono interconnessi. Ad oggi però non è ancora chiaro cosa deve fare l’azienda per essere considerata “interconnessa”.

L’impresa che vuole iniziare ad utilizzare l’iperammortamento nel 2017 deve:

1) contattare i fornitori per capire se i macchinari o gli altri beni rispondano alle caratteristiche riportate nell’allegato “a” alla legge di Bilancio;

2) valutare con il fornitore i tempi di consegna;

3) cercare una modalità di finanziamento adeguata;

4) verificare se la propria impresa ha un sistema aziendale di gestione della produzione che può essere interconnesso;

5) far predisporre una perizia giurata per i beni oltre i 500 mila euro di spesa.

Inoltre la possibilità di utilizzare l’iperammortamento su beni già in azienda nel 2016 non è collegata alla data di interconnessione, ma a quella di entrata in funzione.

Le imprese che non riusciranno ad interconnettere il bene potranno comunque usufruire del superammortamento al 140%.

28dic 2016

INAIL: pubblicato il bando ISI 2016

E’ stato pubblicato in Gazzetta ufficiale l’estratto dell’avviso pubblico per il bando ISI 2016.

Le risorse messe a disposizione ammontano a € 244.507.756 in finanziamenti a fondo perduto per la realizzazione di progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Potranno accedere alle agevolazioni le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura.

Il contributo concesso sarà pari al 65% dell’investimento e fino da un massimo di € 130.000,00.

I soggetti interessati potranno presentare domanda a partire dal 19 aprile 2017. Gli incentivi verranno assegnati fino ad esaurimento fondi e secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande.

28dic 2016

MISE: concessione di finanziamenti a tasso zero a favore delle imprese vittime di mancati pagamenti

Il Ministero dello Sviluppo Economico promuove finanziamenti agevolati a favore delle PMI che risultano potenzialmente in crisi in quanto vittime di mancati pagamenti di imprese debitrici.

Il finanziamento concesso sarà regolato a tasso d’interesse pari a zero e avrà una durata non inferiore ai tre anni e non superiore ai dieci anni, comprensiva di un periodo di preammortamento massimo di due anni. L’importo del finanziamento non dovrà essere superiore a € 500.000,00.

27dic 2016

NUOVA SABATINI:: dal 2 gennaio 2017 riapre lo sportello

Dal 2 gennaio 2017 riapre lo sportello per la presentazione delle domande di accesso ai contributi, a valere sullo strumento agevolativo “Nuova Sabatini”.

Stanziate nuove risorse, pari a 560 mln di euro, per agevolare le PMI che intendono investire in beni strumentali nuovi.

Per favorire la transizione del sistema produttivo alla manifattura digitale, sono ammessi alla misura agevolativa gli investimenti in tecnologie, compresi gli investimenti in big data, cloud computing, banda ultralarga, cybersecurity, robotica avanzata e meccatronica, realtà aumentata, manifattura 4D, Radio frequency identification (RFID) e in sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti.

Per tali tipologie di investimenti, il contributo statale in conto impianti è maggiorato del 30% rispetto alla misura massima stabilita dalla disciplina vigente. Pertanto il contributo del 2,75% annuo sugli investimenti ordinari, è maggiorato del 30% e quindi diventa pari al 3,575% annuo.

GIOVE S.r.l. - Codice fiscale e Partita IVA: 02520310422
Sede legale: Via Enrico Mattei, 42 - 62010 MOGLIANO (MC) - Sede operativa: Via Silvio Zavatti, 1 - 62012 Civitanova Marche (MC)
Tel.: +39 0733 1996555 - Fax: +39 071 9203461 - EMAIL: info@gioveconsulting.com - PEC: giove@arubapec.it
© Copyright 2015 - Tutti i diritti riservati - All Rights Reserved
Cookie policy - WEBMASTER - Sito realizzato da KRYOS