NEWS

16mar 2016

CREDITO D'IMPOSTA IN R&S: rischio sanzioni per le spese di consulenza

Da quanto emerge in un circolare di Confindustria le imprese che hanno considerato ammissibili i costi di consulenza esterna, potrebbero incorrere nelle sanzioni relative all’utilizzo di crediti di imposta inesistenti.

Le imprese hanno due possibilità per poter beneficiare del bonus per i costi esterni di collaborazione:

- aggiungerli ai costi del personale interno, se i consulenti sono lavoratori autonomi e hanno titoli qualificati;

- oppure valutare se l’attività è riconducibile a spese per la ricerca contrattuale.

Se le consulenze ricevute non rientrano in queste due fattispecie non sono ammissibili e pertanto rischiano sanzioni pesanti. Ad oggi però non sono ancora noti i criteri di ammissibilità della tipologia di spesa relativa a “contratti di ricerca stipulati con università, enti di ricerca e organismi equiparati, e con le altre imprese comprese le start-up innovative.

15mar 2016

CONTRIBUTI AGLI EDITORI: domande entro il 12 aprile 2016

La Regione Piemonte promuove la partecipazione degli editori al Salone del Libro di Torino, in programma dal 12 al 16 maggio 2016. Possono richiedere i contributi le imprese editrici iscritte da almeno due anni e che hanno attività produttiva nel territorio regionale. La Regione concede un contributo di 1.000 euro per l’acquisto dello stand.

15mar 2016

REGIONE EMILIA-ROMAGNA: fondi per 25 milioni di euro

Apre oggi il primo bando per attrarre investimenti industriali sul territorio, 25 milioni la dotazione finanziaria stanziata e fino a 2 milioni di euro il contributo a fondo perduto per singola impresa o aggregazione di impresa. I criteri di selezione premiano impatto occupazionale, ricerca e innovazione.

14mar 2016

SABATINI - BIS: richiesta fondi entro 4 mesi dall'investimento

Le imprese che hanno ottenuto il decreto di concessione prima del 10 marzo 2016 devono richiedere l’erogazione del contributo entro 120 giorni dall’ultimazione dell’investimento.

14mar 2016

SMART CITY: stanziati 65 milioni di euro

Lanciato a il primo programma d’intervento dal ministero dello sviluppo economico per le città intelligenti. Il programma mira a rafforzare la dotazione infrastrutturale delle città. Il MISE ha deciso di puntare su due misure: la prima, finalizzata alla promozione di infrastrutture e servizi energetici efficienti e connessi alle aree urbane; l’altra all’attivazione di appalti pre-commerciali di grandi dimensioni in risposta ai fabbisogni più innovativi.