NEWS

12gen 2017

REGIONE VENETO: bando per favorire lo sviluppo delle imprese agricole

La Regione Veneto sostiene lo sviluppo delle imprese agricole venete attraverso l’erogazione di incentivi volti a creare nuovi prodotti, pratiche, processi e tecnologie.

Potranno accedere alle agevolazioni i gruppi formati da soggetti pubblici e privati riuniti in forma di reti di impresa.

Le risorse messe a disposizione ammontano a 4,5 mln di euro e i contributi concessi vanno da un minimo di € 30.000,00 a un massimo di € 500.000,00, pari al 100% della spesa sostenuta.

Le domande dovranno essere inoltrate entro il 27 marzo 2017.

11gen 2017

REGIONE LOMBARDIA: al via le domande per “Linea innovazione”

La Regione Lombardia sostiene con un plafond di 110 mln di euro, gli investimenti per l’innovazione di prodotto o di processo mediante la concessione di un finanziamento fino al 100% delle spese sostenute e di un contributo in conto interessi fino a 250 bps.

Potranno accedere alle agevolazioni le PMI e le Mid Cap (imprese con un organico non inferiore a 3.000 dipendenti) lombarde.

Tra le spese ammissibili:

a) costi relativi a strumentazione e attrezzature

b) costi della ricerca contrattuale, delle competenze e dei brevetti acquisiti o ottenuti in licenza da fonti esterne alle normali condizioni di mercato;

c) costi relativi alla realizzazione, ristrutturazione, adeguamento funzionale degli immobili nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per il Progetto;

d) spese di personale;

e) altre spese di natura accessoria direttamente collegate alla realizzazione del Progetto calcolate forfettariamente nella misura massima del 15% delle spese di personale.

11gen 2017

REGIONE LIGURIA: riapertura del bando “Sostegno alla valorizzazione economica dell’innovazione” Azione 1.1.3

Riaperto dal 6 febbraio al 16 febbraio 2017, il bando “Sostegno alla valorizzazione economica dell’innovazione attraverso la sperimentazione e l’adozione di soluzioni innovative nei processi, nei prodotti e nelle formule organizzative, nonché attraverso il finanziamento dell’industrializzazione dei risultati di ricerca”.

Il bando si propone di sostenere progetti d’investimento in innovazione di prodotto e servizi, di processo al fine di rafforzare la competitività del sistema produttivo.

Potranno accedere alle agevolazioni le micro, piccole, medie e grandi imprese in forma singola o associata che presentino investimenti in località ubicate nel territorio ligure.

Le risorse disponibili ammontano a 10 mln di euro e sono concessi contributi a fondo perduto nella misura del 50% della spesa ammissibile e comunque nel limite massimo di € 200.000,00.

11gen 2017

REGIONE PUGLIA: contributi ai giovani per progetti ad alto contenuto di sviluppo

La Regione Puglia promuove, attraverso il bando “PIN”, finanziamenti a fondo perduto per la realizzazione di progetti ad alto contenuto di sviluppo nei seguenti ambiti di intervento:

-Innovazione culturale (come la valorizzazione del patrimonio ambientale, culturale e artistico; turismo, sviluppo sostenibile ecc.);

-Innovazione tecnologica (come l’innovazione di prodotto e processo; nuovi media e comunicazione, nuove tecnologie ecc.);

-Innovazione sociale (come servizi per favorire l’inclusione sociale, il miglioramento della qualità della vita, l’utilizzo di beni di consumo ecc.).

L’agevolazione consiste in un finanziamento a fondo perduto compreso tra € 10.000,00 e € 30.000,00.

Potranno accedere alle agevolazioni tutti i giovani cittadini residenti in Puglia, organizzati in gruppi di almeno due persone e che abbiano un età compresa tra i 18 e i 36 anni di età.

La valutazione dei progetti presentati sarà fatta seguendo l’ordine cronologico di arrivo delle domande e fino all’esaurimento delle risorse disponibili.

10gen 2017

CONSORZI PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE: 50 mila euro a progetto

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha definito le modalità e i termini di presentazione per la richiesta e la concessione dei contributi a fondo perduto a favore dei Consorzi per l’internazionalizzazione per l’anno 2017 con decreto del 23 dicembre 2016.

Le risorse disponibili ammontano a 3 mln di euro e sono finalizzate a sostenere le PMI nei mercati esteri, favorire la diffusione internazionale dei loro prodotti e servizi, nonché incrementare la conoscenza delle autentiche produzioni italiane presso i consumatori internazionali.

I progetti presentati devono prevedere una spesa ammissibile non inferiore a € 50.000,00.

La domanda per accedere ai fondi dovrà essere presentata entro e non oltre il 28 febbraio 2017.