NEWS

29apr 2020

REGIONE MARCHE: prorogato il bando Progetti integrati Filiera Agroalimentare

Con Decreto del Dirigente del Servizio Politiche Agroalimentari n. 217 del 24 aprile 2020 è stato prorogato il termine per la presentazione delle domande di sostegno a valere sul bando “Progetti Integrati Filiere Agroalimentari attivato in area cratere del sisma”, approvato con DDS n. 204 del 21/05/2019 e ss.mm.

Il nuovo termine entro cui presentare domanda di sostegno è il giorno 07 luglio 2020 ore 13:00.

Si ricorda che la dotazione finanziaria complessiva ammonta a Euro 8.100.000,00

28apr 2020

REGIONE MARCHE: prorogato il bando PMI Culturali e Creative ITI Ascoli

Con determina del Comune di Ascoli Piceno è stato prorogato il bando POR FESR 2014-2020 a Sostegno delle PMI Culturali e Creative, della Manifattura e del Turismo, nell'ambito della Strategia Urbana del Comune di Ascoli Piceno, From Past to Smart.

Sarà possibile presentare domanda di contributo fino alle ore 14:00 del 30 giugno 2020.

24apr 2020

FONDO DI GARANZIA: pronto il modulo per la domanda

Il Fondo di garanzia ha reso disponibile il modulo per la presentazione delle richieste di garanzia ai sensi della Sezione 3.2 del Quadro Temporaneo in materia di aiuti di Stato.

Dal 23 aprile, imprese e professionisti possono inviare a banche e altri intermediari finanziari le domande per la garanzia diretta al 90% o la controgaranzia al 100% (su una garanzia del confidi non superiore al 90% del finanziamento) per importi fino a 5 milioni di euro. Per importi fino a 800 mila euro è possibile richiedere anche una copertura al 100% del finanziamento (90% garanzia diretta più la garanzia del 10% di un confidi).

23apr 2020

INVITALIA: sospese le rate

Il Ministero dello Sviluppo Economico autorizza Invitalia a sospendere, a chi ne faccia domanda, il pagamento delle rate di rimborso dei finanziamenti agevolati, in coerenza con quanto previsto per gli istituti di credito dal Decreto Cura Italia. Le Micro, le Piccole e le Medie Imprese beneficiarie delle agevolazioni dovranno inviare le richieste all’indirizzo Pec predisposto da Invitalia, unitamente ad una dichiarazione con la quale si attesta “di aver subito in via temporanea carenze di liquidità quale conseguenza diretta della diffusione dell’epidemia da COVID-19”.

Le richieste dovranno essere inviate a mezzo PEC unitamente ad una dichiarazione con la quale si attesta “di aver subito in via temporanea carenze di liquidità quale conseguenza diretta della diffusione dell’epidemia da COVID-19”.

In relazione ai beneficiari oggetto di provvedimenti di revoca o di risoluzione del finanziamento viene disposta la sospensione delle conseguenti azioni di recupero fino al 30 settembre 2020.

22apr 2020

REGIONE MARCHE: legge regionale 10.04.2020 n.13

La Regione Marche ha promosso l’attivazione di strumenti straordinari di sostegno alle imprese e al lavoro autonomo, ulteriori a quelli previsti dallo Stato.

I consorzi fidi assegnano i prestiti agevolati e i contributi in conto interessi attualizzati per l’abbattimento dei costi di garanzia a favore delle imprese e dei professionisti e lavoratori autonomi.

Concessione di prestiti a tasso agevolato

Beneficiari: Micro e piccole imprese, lavoratori autonomi titolari di partita IVA attivata dal 23 febbraio 2020.

L’importo massimo del prestito concedibile è pari a:

- per le micro e piccole imprese Euro 40.000,00, estendibile a 50.000,00 per le imprese che realizzano nuovi acquisti materiali e immateriali per il rilancio e la diversificazione delle attività;

- per i professionisti e i lavoratori autonomi Euro 5.000,00.

La durata massima del credito è di 72 mesi di cui 24 di preammortamento.

Concessione di contributi per l’abbattimento del costo degli interessi e della garanzia per l’accesso ai prestiti presso il sistema creditizio

Beneficiari: Micro e piccole imprese, lavoratori autonomi titolari di partita IVA attivata alla data del 23 febbraio 2020.

Finanziamento massimo agevolato Euro 150.000,00.

La durata massima del credito è di 72 mesi di cui 24 di preammortamento.

I Confidi possono concedere i benefici fino alla data del 31 dicembre 2020, nel limite delle risorse finanziarie disponibili. Informazioni sulle modalità di accesso ai benefici e sulle modalità di presentazione delle domande sono reperibili sui rispettivi siti dei confidi.

Il procedimento è a sportello per entrambe le misure.