NEWS

04nov 2019

INDUSTRIA 4.0: nuovo bando per progetti di innovazione tecnologica

Il Competence Center BI-REX - Big Data Innovation & Research Excellence ha pubblicato il nuovo bando dedicato alle imprese per finanziare progetti di innovazione tecnologica in ambito Industria 4.0.

Il bando vuole supportare progetti orientati alla sperimentazione, prototipazione e adozione di soluzioni tecnologiche e organizzative basate sulle tecnologie abilitanti di Industria 4.0, mediante l’utilizzo dei Big Data, con particolare riferimento a:

- big data per la sostenibilità

- big data per il manufacturing

- ICT per macchine e linee di produzione

- sistemi avanzati per la gestione dei processi di produzione

- security e blockchain

- additive & advanced manufacturing

- robotica collaborativa warehousing e Automated Guided Vehicle (AGV).

L’importo complessivo delle risorse stanziate è pari a 3,2 milioni di euro.

Le proposte progettuali ammesse al finanziamento riceveranno un contributo fino al 50% dei costi sostenuti e documentati, con un massimo di 200.000€. Le attività finanziabili saranno ricerca industriale (finanziata al 50%) e sviluppo sperimentale (finanziata al 25%). Complessivamente il bando ha un budget pari a 3.2 milioni di euro.

La domanda dovrà essere inoltrata entro e non oltre le ore 14.00 del 10 dicembre 2019.

31ott 2019

IPERAMMORTAMENTO E SUPERAMMORTAMENTO: agevolazioni prorogate

La misura dell’iperammortamento per gli investimenti in beni materiali strumentali nuovi è stata prorogata, la conferma è contenuta nella bozza di bilancio a cui sta lavorando l’esecutivo.

Si prevede la possibilità di beneficiare dell’incentivo, effettuando l’investimento entro il 31/12/2021, a condizione che entro la data del 31/12/2020 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento dell’acconto (20% del costo di acquisizione).

La maggiorazione del costo di acquisizione degli investimenti viene applicata nella misura del 170% per gli investimenti fino a 2,5 milioni di euro; nella misura del 100% per gli investimenti oltre 2,5 milioni di euro e fino a 10 milioni di euro e nella misura del 50% per gli investimenti oltre 10 milioni di euro e fino a due milioni di euro.

Anche il superammortamento per gli investimenti fino a 2,5 milioni di euro viene prorogato fino al 31/12/2020, a condizione che entro la suddetta data il relavito ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto, anche in questo caso, il pagamento dell’acconto.

31ott 2019

NUOVA SABATINI: rifinanziata e maggiorata

Sarà rifinanziata la Nuova Sabatini per ulteriori 105 milioni di euro nel 2020 e 435 milioni dal 2021 al 2025.

Viene inoltre stabilito che una quota pari al 30% delle risorse di cui al precedente periodo è riservata alla concessione di contributi per acquisto di macchinari, impianti e attrezzature nuovi di fabbrica aventi come finalità la realizzazione di investimenti in tecnologie, compresi gli investimenti in big data, cloud computing, banda ultralarga, cybersecurity, robotica avanzata e meccatronica, realtà aumentata, manifattura 4D, RFID e sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti.

La maggiorazione del contributo statale prevista se si tratta di investimenti 4.0 sale dal 30 al 100% per investimenti al Sud con ulteriori 60 milioni di cui 15 milioni riservati a macchinari per processi produttivi ecosostenibili.

31ott 2019

GREEN ECONOMY: bonus per il 2020

Arriva il credito d’imposta “green” per il 2020, vincolato a progetti ambientali con obiettivi di decarbonizzazione ed economia circolare.

Il beneficio è limitato al 10% e per spese annuali solo fino € 60.000,00 relative a software e applicazioni legate a processi 4.0. Le risorse messe a disposizione ammontano a 420 milioni.

La nuova misura diventerà operativa dopo l’emanazione di un decreto interministeriale e l’adozione di linee guida da parte dell’Enea.

21ott 2019

RESTO AL SUD: agevolazione estesa anche alle regioni colpite dal sisma

L’agevolazione “Resto al Sud” potrà essere chiesta anche nelle regioni di Lazio, Marche e Umbria, colpite dal terremoto del 2016.

Si ricorda che l’incentivo finanzia i liberi professionisti e gli imprenditori fino ai 45 anni di età. Il finanziamento copre il 100% delle spese d’investimento considerate ammissibili ed è composto da un 35% a fondo perduto e da un restante 65% di finanziamento bancario garantito dallo stato e con interessi interamente coperti da un apposito aiuto.

Il budget stanziato inizialmente è di 1,25 mld di euro.