NEWS

14feb 2017

BANDO ReStartAlp 2017: incubazione e servizi per l’avvio di imprese green

Il bando ReStartAlp promuove lo sviluppo del territorio alpino incentivando la nascita di nuove imprese montane e la crescita occupazionale nel settore.

Il bando prevede l’accesso all’interno di un incubatore d’impresa da parte di aspiranti imprenditori under 35, in possesso di un’idea imprenditoriale innovativa nei seguenti settori:

- agricoltura;

- gestione forestale;

- allevamento;

- agroalimentare;

- turismo;

- artigianato;

- cultura.

Sono previste dieci settimane di formazione gratuita all’interno di un Campus e i tre migliori progetti presentati otterranno un contributo di € 60.000,00 per la realizzazione dell’idea di impresa. Sono anche previste consulenze gratuite per 12 mesi concesse ai progetti più meritevoli.

Le domande di partecipazione scadono il 21 aprile 2017.

13feb 2017

REGIONE EMILIA-ROMAGNA: progetti per l’attrattività turistica, commerciale e culturale

La Regione Emilia-Romagna promuove la riqualificazione innovativa delle imprese turistiche, commerciali e culturali mettendo a disposizione quasi 15 mln di euro.

I progetti oggetto di finanziamento dovranno riguardare:

- Misura A – progetti innovativi per la valorizzazione del settore ricettivo;

- Misura B – progetti innovativi per la valorizzazione del settore del commercio e dei pubblici esercizi;

- Misura C – progetti innovativi per la valorizzazione degli attrattori culturali del settore cinematografico, teatrale, musicale e artistico e per la creazione di nuovi musei d’impresa.

Sono concessi contributi a fondo perduto nelle seguenti misure che variano a seconda del regime di aiuto prescelto:

a) nel caso in cui il proponente il progetto scelga l’applicazione del regime di esenzione di cui all’art. 17 del Regolamento (UE) N. 651/2014 della Commissione del 17 giugno 2014, il contributo verrà concesso:

- nella misura massima del 20% dei costi ritenuti ammissibili, nel caso di micro e piccole imprese;

- nella misura massima del 10% dei costi ritenuti ammissibili, nel caso di medie imprese;

b) nel caso in cui il proponente il progetto scelga l’applicazione del regime de minimis di cui al Regolamento (UE) N. 1407/2013 della Commissione del 18 dicembre 2013, il contributo verrà concesso nella misura minima del 35% e nella misura massima del 40% dei costi ritenuti ammissibili.

L’importo massimo del contributo concedibile, qualunque sia il regime di aiuto prescelto non potrà comunque eccedere la somma complessiva di € 200.000,00.

Le domande potranno essere presentate fino alle ore 17:00 del 28 febbraio 2017.

13feb 2017

CREDITO D’IMPOSTA IN R&S: novità della legge di Bilancio

Il credito d’imposta in R&S potrà essere utilizzato dalle imprese anche per l’acquisto di macchinari e attrezzature, non necessariamente tipici di laboratorio, che sono solitamente utilizzati per svolgere una delle attività ammissibili.

Tra le novità ricordiamo:

- dal 2017 la misura dell’agevolazione riconosciuta sarà elevata al 50% per tutte le tipologie di spesa;

- innalzamento del limite annuo del credito fino a 20 mln di euro;

- previsione di un ampliamento della tipologia del personale impiegato nelle attività di R&S;

- proroga fino al 31 dicembre 2020 della durata del credito d’imposta.

13feb 2017

SABATINI TER: il MiSE chiarisce chi può accedere all’agevolazione

Il MISE ha pubblicato una guida con le agevolazioni previste nel nuovo piano Industria 4.0.

In merito alla Sabatini-Ter, rivolta a tutte le micro, piccole e medie imprese, che richiedono finanziamenti bancari per investimenti in nuovi beni strumentali, macchinari, impianti, attrezzature di fabbrica a uso produttivo e tecnologie digitali (hardware e software).

Si evince dalla guida che tale incentivo consente di ottenere:

- un contributo a parziale copertura degli interessi pagati dall’impresa su finanziamenti bancari di importo compreso tra 20.000 e 2.000.000 di euro, concessi da istituti bancari convenzionati con il MISE. Il contributo è calcolato sulla base di un piano di ammortamento convenzionale di 5 anni con un tasso d’interesse del 2,75% annuo ed è maggiorato del 30% per investimenti in tecnologie Industria 4.0.

- accesso prioritario al Fondo centrale di Garanzia nella misura massima dell’80%.

Inoltre la Sabatini ter permette di cumulare il beneficio con altre agevolazioni fiscali previste per il 2017 come l'iper ammortamento al 250% e il super ammortamento al 140%; il credito d'imposta per attività di Ricerca e Sviluppo, il Patent Box, gli incentivi alla patrimonializzazione delle imprese (ACE) e gli incentivi agli investimenti in startup e PMI innovative.

Le imprese interessate devono presentare, entro il 31 dicembre 2018.

10feb 2017

IPER E SUPER AMMORTAMENTO: perizia giurata per investimenti superiori a € 500.000,00

Perizia tecnica giurata da parte di un ingegnere o di un perito iscritti nei rispettivi albi professionali per gli investimenti in iper ammortamento superiori a € 500.000,00.

La perizia per singolo bene acquistato deve attestare che lo stesso possiede caratteristiche tecniche tali da poter essere incluso negli elenchi di cui agli allegat A o B della legge n. 232 del 2016 (cd legge di bilancio 2017).