NEWS

02gen 2019

REGIONE MARCHE: pubblicato il bando Impresa e lavoro 4.0

La Regione Marche ha pubblicato il nuovo bando “Impresa e lavoro 4.0” al fine di promuovere i processi di innovazione aziendale e l’utilizzo di nuove tecnologie digitali nelle mpmi marchigiane nelle aree colpite dal terremoto.

L’agevolazione prevede, la concessione di contributi in conto capitale alle imprese per la realizzazione di programmi di investimento finalizzati al trasferimento ed all'applicazione delle nuove tecnologie digitali, nell'ambito della loro catena del valore: dalla logistica alla produzione, dalla produzione alla vendita e al marketing fino ai servizi post vendita a supporto del cliente. Il supporto agli investimenti sarà connesso con interventi di sostegno alle politiche del lavoro e della formazione con specifico riferimento all'attivazione nell'impresa proponente, di almeno un tirocinio di inserimento/reinserimento lavorativo per il conseguimento degli obiettivi previsti dal presente bando.

Alle imprese che saranno ammesse a finanziamento sarà, infatti, riconosciuto un contributo per la spesa del personale relativa ai tirocinanti ospitati in azienda (risorse FESR) ed eventualmente un ulteriore contributo a fondo perduto (a valere sul FSE) nel caso di trasformazione del tirocinio in contratto di lavoro subordinato o di assunzione di lavoratori aggiuntivi rispetto all'organico risultante al momento della presentazione della domanda e con profili professionali coerenti rispetto al programma di investimento presentato.

La dotazione finanziaria ammonta a € 6.760.062,31, di cui € 1.983.594,46 per le imprese localizzate nell'area del sisma, è rivolto alle Micro, Piccole e Medie Imprese marchigiane in forma singola.

La domanda di contributo potrà essere presentata dal 11 febbraio 2019 al 03 aprile 2019.

02gen 2019

VOUCHER INNOVATION MANAGER: novità con la Legge di Bilancio 2019

Con la nuova Legge di Bilancio 2019 è previsto un nuovo incentivo per le PMI tra le agevolazioni del “Piano Nazionale Impresa 4.0”, il cui obiettivo consiste nel favorire il ricorso delle imprese a consulenti esterni qualificati per sostenere i processi di trasformazione tecnologica e digitale attraverso le tecnologie abilitanti previste dal Piano Nazionale Impresa 4.0 e i processi di ammodernamento degli assetti gestionali e organizzativi dell’impresa.

Si tratta di un contributo a fondo perduto, sotto forma di voucher, sulle spese di consulenza esterna rese da una società di consulenza o da manager qualificati iscritti in un elenco da istituirsi con apposito decreto del Ministero dello Sviluppo Economico.

L’agevolazione spetta alle micro, piccole e medie imprese. E’ inoltre prevista la fruizione dell’incentivo fiscale alle imprese che aderiscono a un contratto di rete.

Condizione necessaria per la fruizione del beneficio è la sottoscrizione di un contratto di servizio di consulenza tra imprese o le reti di imprese beneficiarie e una società di consulenza o un manager qualificato iscritto nell’elenco che verrà pubblicato dal Mise.

L’ambito applicativo temporale di decorrenza e validità dell’agevolazione riguarda i due periodi d’imposta successivi a quello in corso al 31/12/2018.

Il contributo spetta in misura variabile in funzione della dimensione dell’impresa che va da un minimo di € 25.000,00 fino ad un massimo di € 80.000,00 per le reti d’impresa.

18dic 2018

CREDITO D’IMPOSTA PUBBLICITA’: dichiarazione sostitutiva entro il 31 gennaio 2019

Lo scorso 21 novembre è stato pubblicato sul sito del Dipartimento per l’informazione e l’editoria, l’elenco dei soggetti che hanno presentato domanda di fruizione del bonus pubblicità e l’ammontare del credito teoricamente fruibile.

I soggetti che hanno presentato la comunicazione per l’accesso al credito d’imposta riferita al 2018, dovranno predisporre una seconda istanza da trasmettere telematicamente nel mese di gennaio 2019. I dati invece relativi agli investimenti incrementali effettuati nel 2017 saranno comunicati dopo il 31 gennaio 2019 insieme ai dati definitivi relativi agli investimenti incrementali effettuati nell’anno 2018, che saranno acquisiti dall’Agenzia durante tutto il mese di gennaio 2019.

L’ammontare del credito effettivamente fruibile, pertanto, sarà disposto per entrambe le annualità dopo il 31 gennaio 2019 con apposito provvedimento del Dipartimento per l’informazione e l’editoria, tramite pubblicazione degli elenchi dei beneficiari e degli importi concessi sul sito istituzionale dello stesso Dipartimento. Il credito sarà utilizzabile in compensazione con modello F24 solo a seguito della pubblicazione del suddetto provvedimento. Ricordiamo che l’effettivo sostenimento delle spese, ai sensi dell’articolo 109 Tuir, deve risultare da apposita attestazione sottoscritta dai soggetti legittimati a rilasciare il visto di conformità dei dati esposti nelle dichiarazioni dei redditi, ovvero dai soggetti che esercitano la revisione legale dei conti ai sensi dell’articolo 2409-bis cod. civ.. Il credito d’imposta deve inoltre essere esposto nella dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta di maturazione.

17dic 2018

VOUCHER DIGITALIZZAZIONE: titoli di spesa validi fino al 31 gennaio 2019

Il Ministero dello Sviluppo Economico, con decreto del 14 dicembre 2018, ha prorogato al 31 gennaio 2019 il termine di ultimazione delle spese progettuali connesse agli investimenti di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento.

Per “data di ultimazione” si intende la data dell’ultimo titolo di spesa ammissibile riferibile al progetto stesso.

Resta fermo che i pagamenti dei titoli di spesa oggetto di rendicontazione possono essere effettuati successivamente alla predetta data di ultimazione; gli stessi dovranno essere tracciabili e gestiti attraverso un conto corrente, anche non dedicato, e indicando la causale “bene acquistato ai sensi del decreto MISE 23 settembre 2014”.

Si ricorda inoltre che i pagamenti vanno effettuati prima dell’invio della richiesta di erogazione, il cui termine finale rimane fissato per il 14 marzo 2019.

14dic 2018

REGIONE MARCHE: bando “Sostegno allo sviluppo e alla valorizzazione delle imprese sociali nelle aree colpite dal terremoto” – ultimi giorni

Ultimi giorni per presentare la domanda di partecipazione al bando “Sostegno allo sviluppo e alla valorizzazione delle imprese sociali nelle aree colpite dal terremoto” promosso dalla Regione Marche.

Si ricorda che le risorse complessivamente stanziate ammontano a € 6.000.000,00 e i contributi concessi vanno da un minimo del 10% fino ad un massimo del 100% a seconda della tipologia di spesa.

Le domande potranno essere presentate fino alle ore 13:00 del 17 dicembre 2018 attraverso la piattaforma SIGEF.